Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 19 luglio 2019 (265) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Swing and Jazz
» Note d'acqua
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Open Day al Vittadini
» Festival di Musica Sacra
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 1858 del 26 aprile 2004 (4959) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Banda Clementi all'Invidia
Banda Clementi all'Invidia

I cerchi, prima o poi, si chiudono; come nel caso di Stefano Arcieri che è partito da Stradella per la sua avventura come musicista poi come manager (Bootleg Beatles, Milva) e a Pavia è, alla fine, ritornato in ambedue le vesti.

La prima volta che mi ha contattato, attraverso MiaPavia, non sono riuscito bene a collocarlo; ma poi siamo riusciti a ricostruire amicizie comuni (come quella con lo scomparso Claudio Fiocchi e l'ambiente musicale stradellino) e tutto è diventato più semplice.

Il contatto è avvenuto perché Stefano (in qualità sia di manager che di musicista) sarà a Pavia, all'Invidia, per il lancio di una nuova cantante.

Anche qui c'è stata un'iniziale perplessità: mi si annunciava l'esibizione di Banda Clementi (e io pensavo ad un gruppo), poi si parlava solo della cantante e io mi domandavo "che diavolo di nome è Banda?") ma, alla fine, ho capito che il gruppo prendeva il nome dalla cantante: Antonella Clementi.

Sin da bambina si è nutrita di musica di tutti i generi ma in particolare di lirica. A 13 anni, pur non conoscendo una parola d'Inglese, stupisce un musicista americano per aver memorizzato ogni singola parte di JC Superstar nelle varie tonalità: è allora che decide di fare la cantante e nel 1988 comincia a farsi esperienza in big band, cover bands, latin jazz funk and soul bands. Partecipa addirittura alle selezioni di Sanremo Giovani nel '93; il pubblico però le confermerà una vittoria morale.

Nata in un insediamento milanese, girovaga oltreoceano di qui e di là, diventa stanziale a Genova in occasione del 2004.

Si diploma al Piccolo Conservatorio di Milano in teoria e solfeggio e completa vari corsi di canto e improvvisazione con vari insegnanti tra cui Laura Fedele, Anna Bakja, Roberta Gambarini, Mary Lindsey; segue le clinics di Bob Stoloff del Berklee e fa tutto quello che un cantante jazz a Milano deve fare; ma per riuscire a imparare a cantare deve impegnarsi nella pratica, cosa che fa con grande entusiasmo. Particolarmente apprezzata nell'area jazz, diventa voce solista della Big Band di Patrizio Carà nei primi anni '90, nonchè del progetto Cubana La Havana (latin jazz) cui partecipano, oltre a Patrizio Carà, Gilson Silveira e Paolo Favini.

Inizia anche ad esibirsi in duo con Emilio Cuccato alla chitarra e manda avanti in parallelo la musica jazz e la musica pop, contaminando il suo stile fino a renderlo assolutamente personale. Giorgio Buratti la chiama come voce solista per la sua Buratti's Time (chitarra Pierluigi Ferrari, sax Roberto Manzin, tastiere Achille Gajo) e in quegli anni lavora sul progetto Vocaland, con Paola Luffarelli (progetto di jazz acustico per 2 voci chitarra batteria basso su arrangiamenti di Antonio Scarano). In questo progetto riversa gran parte della sua creatività anche come autrice di testi.

Verso la fine degli anni '90 si fa la sua band, la Banda Clementi, con la quale furoreggia per un po' tra il milanese e oltre: divide il palco con Alex Baroni al Bolgia Umana e al Rolling Stones.
Vanta, tra le altre, anche collaborazioni con Alberto Pizzigoni, Paolo Tomelleri, Claudio Sanfilippo.

Scrive testi in italiano e in inglese (che parla ormai a livello madrelingua). Francese ottimo, canta anche in Portoghese, Spagnolo, Tedesco.

Si ripropone con la nuova Banda Clementi, quintetto di base con repertorio jazz, funky dance, nel quale riesce a riunire alcuni dei migliori musicisti presenti oggi sul mercato:
Antonella Clementi - vox band leader
Marco Serra - drums (Amii Stewart, Sergio Sgrilli, Bob Mintzer)
Nicola Messina - bass (Ron, Francesco Baccini, Biagio Antonacci)
Stefano "Stevie A" Arcieri - guitar (96/99 Fender Guru)
Angelo "Ajeje" Racz - keyboards ( Roland Band)

Banda Clementi è stata selezionata per la partecipazione al Casting Roxy Bar - Miti della Musica che si è tenuto a Bologna il 18 aprile. L'esibizione è stata registrata e l'intervista con Red Ronnie - che cura il programma - sarà mandata in onda su Canal Jimmy nel programma in cui lo stesos Red presenterà le repliche delle puntate storiche del Roxy Bar. Molti i nomi presenti: Alexia, Jovanotti, Nomadi, Vasco Rossi.

Ho ascoltato un file mp3 che mi hanno inviato e il suo stile mi è parso grintoso e ricco di feeling: tra Anastacia e Joss Stone.

In ogni caso, essendo io come San Tommaso, andrò a verificare di persona al concerto di giovedì prossimo - primo dei 5 che la Banda Clementi terrà nella nostra città per il lancio del loro primo disco - e vi riferirò.

 
 Informazioni 
Dove: Invidia Suite Club
Piazza San Sebastiano - Pavia
Quando: 29 aprile, 6-13-20-27 maggio 2004.

L'11 maggio la Banda Clementi sarà in concerto alle Scimmie di Milano.

 

Furio Sollazzi

Pavia, 26/04/2004 (1858)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool