Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 23 luglio 2019 (334) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Swing and Jazz
» Note d'acqua
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Open Day al Vittadini
» Festival di Musica Sacra
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 1857 del 26 aprile 2004 (1604) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
25 aprile multietnico
25 aprile multietnico

Nonostante un piccolo tafferuglio (subito sedato) e grazie anche ad una splendida giornata di sole, la ricorrenza del 25 aprile è stata festeggiata (tra le tante manifestazioni) con il concerto, in Piazza della Vittoria, di Roberto Durkovic e i suoi Fantasisti del Metrò.

Roberto è riuscito ad imbastire un repertorio vario che, oltre alle sue canzoni, comprendeva anche canzoni di altri cantautori (Il Vecchio e il Bambino di Guccini), versioni "zingarizzate di canzoni famose (E' la pioggia che va) e canzoni popolari (Bella Ciao) e appartenenti alle varie etnie dei componenti della banda.

I musicisti si sono rivelati tutti degli ottimi strumentisti, alcuni decisamente virtuosi (come il violinista e il clarinettista).

Buona la partecipazione di pubblico che ha gradito e applaudito l'esibizione durata quasi due ore.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 26/04/2004 (1857)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool