Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 22 ottobre 2019 (321) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» I transgender nello sport tra mito e realtà
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Luca Mercalli e la crisi climatica
» Pillole di... fake news
» Walking the Line
» Scienza e bugie: il virologo Roberto Burioni al Borromeo
» Marcella Milani si racconta al Pavia Foto Festival
» Colloquio sull'Europa
» Scoprire il teatro: Carlos María Alsina a Pavia
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» Conversazione Pavese
» Circolo di lettura
» Gek Tessaro e il suo Pinocchio
» Alda Merini la poetessa dei Navigli
» Nicola Attadio racconta Nellie Bly

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
» Letizia Moratti ospite al Nuovo
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 1844 del 19 aprile 2004 (1701) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Maurensig al Nuovo
La copertina del libro

In occasione della pubblicazione di "Il Guardiano dei Sogni" (Mondadori), il Collegio Nuovo di Pavia organizza l'incontro con Paolo Maurensig, scrittore che vive e lavora, già autore di La variante di Lüneburg (Adelphi 1993), Canone inverso (Mondadori 1996) (da cui l'omonimo film), L'ombra e la meridiana (Mondadori 1998), Venere lesa (Mondadori 1998) e L'Uomo Scarlatto (Mondadori 2001).

Condotto da Carla Riccardi, dell'Università di Pavia, quello di martedì sera è il secondo appuntamento del ciclo "I Volti del Mistero", dedicato agli scrittori di noir, giallo e dell'indagine delle dimensioni "altre", psicologiche e fantastiche, che interferiscono con la realtà.

Il mistero di cui Maurensig scrive in Il guardiano dei sogni è legato al confine tra vita e morte e ha molto a che vedere con l'inconscio.
Il protagonista è un giornalista che, sconvolto dalla perdita della compagna, sente l'esigenza di aprirsi a una dimensione trascendente che possa dargli la speranza di rincontrare in qualche modo la persona amata.
Questo desiderio resta a livello inconscio finché, ricoverato in ospedale per un infarto che lo coglie a Venezia, viene aiutato a vedere chiaro dentro di sé dal suo vicino di letto, uno stravagante vecchio: il conte Antoni Stanislaw Augusto Dunin, nobiluomo polacco pur sang, che assomiglia, nei tratti del volto, nella magrezza, nella ieratica foggia della barba, a Tolstoj vecchio. E che ha la straordinaria capacità di vedere i sogni che sognano gli altri.

Il giornalista si vedrà scrutato fin nell'intimo più profondo, in ciò che egli stesso ignora o rimuove del suo passato, dei suoi amori, dei suoi lutti. Una sensazione per nulla gradevole, ma a tal punto inconsueta e stupefacente da spingerlo, una volta dimesso, a mettersi sulle tracce dell'elusivo personaggio che ha saputo suscitare la sua curiosità, e gli ha raccontato come ha ottenuto la facoltà di leggere nei sogni degli altri. Per rintracciare il suo enigmatico compagno il giornalista si lancia in un'avventura della conoscenza e fa ricorso all'indagine razionale, ma non esita ad aggirarsi anche nei mondi dell'ombra e delle incertezze, popolati da presagi, apparizioni, incubi. Con una sorpresa finale.

Al centro di un mistero che si infittisce sempre più c'è infatti il tema del doppio che, come dice l'autore "è la trasposizione del mito antichissimo di Caino e Abele, mito che a sua volta, in forma di narrazione, allude alla duplice polarità di tutto ciò che esiste. Il mito come risposta all'indecifrabile realtà della morte. Nel romanzo, è la morte di Claire ad aprire il protagonista a un desiderio di trascendenza... La perdita, la morte, il dolore, per quanto esecrabili, sono necessari a un'evoluzione spirituale".

 
 Informazioni 
Dove: Collegio Nuovo, via Abbiategrasso 404 - Pavia
Quando: martedì 20 aprile 2004, alle ore 21.00

Per informazioni:
Segreteria Collegio Nuovo
Via Abbiategrasso 404 - Pavia
Tel.: 0382/547337
E-mail: relest.collegionuovo@unipv.it
 
 
Pavia, 19/04/2004 (1844)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool