Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 22 settembre 2020 (892) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Squali, predatori perfetti"
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 1828 del 14 aprile 2004 (3576) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Una musica nascosta
Una musica nascosta

La femminilità in tutti i suoi lati, misteriosa, intrigante ma anche pericolosa e dominatrice.
Le donne d’Isabel Carafì sono quelle dalla passione, dalla sensualità protagonista. Le sue opere riescono ad immortalare la dinamicità e focalizzare sul colore, sulla musica.

Esuberanza latina che s’incontra in questa pittura con la ricchezza di colori dall’intonazione solare, arrivando a creare nuovi suoni cromatici e nuovi ritmi visivi. Oggetti caratterizzati dal racconto, immagini di gusto simbolico e di taglio espressionista.
Musica che suona nascosta dentro il telaio ed inevitabilmente fa muovere, danzare, sorridere e sognare i personaggi.

Si potrebbe descrivere tutto un mondo parallelo, preso in esame dai registi e ricreato dalla Carafì. Da lei visto come un mondo che dà forza al proseguire; momento di vigore e di vera natura espressiva. Ed in questo universo appassionato ha il suo posto speciale il ballo prediletto dell’artista, il tango, esaltato nella maggior parte delle sue interpretazioni artistiche.

Isabel Carafì è nata a Buenos Aires (Argentina). Vive e lavora in Italia dal 1979, si è diplomata all’Accademia di Belle Arti di Buenos Aires (1978) e successivamente anche all’Accademia di Belle Arti di Carrara (1984).

L’inaugurazione vedrà inoltre la presenza di Dolores Espeja (voce) e Barbara Varassi Pega (pianoforte), che proporranno allo spettatore un dialogo tra i tanghi e le opere dell’artista, trascinandolo nel cuore stesso di quella loro musica nascosta.

 
 Informazioni 
Quando: dal 22 aprile al 9 maggio 2004
Inaugurazione, giovedì 22 aprile, ore 19.00
Dove: Ristorante Campo Argentino “Multisala Movie Planet”- Via Sardegna ang SS nº 494 (Nuova Vigevanese), Parona Lomellina (PV)
 
 
Pavia, 14/04/2004 (1828)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool