Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 21 ottobre 2019 (327) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Cinema sotto le stelle 2009: un successo annunciato?
» E la chiamano Estate!
» I concerti ci sono ma la gente dov’è?
» Viva Sguardi Puri!
» Pedagogia del servire
» Un confronto impietoso?

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Gli sposi e la Casa
» Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze
» Concorso Il rispetto dell'altro
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Africando
» Giornata del Naso Rosso
» Pint of Science
» BambInFestival 2019
» Festival della Filantropia
» Sua Maestria
» CineMamme: al cinema con il bebè
» Home
» Uno sguardo sulla congiuntura economica italiana e mondiale
» GamePV
» #quandocaddelatorrecivica
 
Pagina inziale » Oggi si parla di... » Articolo n. 1779 del 29 marzo 2004 (1674) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Fuori dal mondo
Fuori dal mondo

Vorrei raccontarvi quello che mi è successo nei giorni scorsi e che mi ha aperto gli occhi su alcune cose. Un paio di giorni fa, mi è capitato di alzare la cornetta del telefono e sentire un terrificante silenzio: la linea era interrotta. Chiamato (con il cellulare) il centro assistenza, mi è stato risposto che il guasto sarebbe stato riparato non appena si fosse reso disponibile un operatore libero.

Beh?, direte voi, che cosa c'è di strano? Capita!

Sì, certo che capita, ma in quel dannato momento capite quanto la vostra vita di tutti i giorni sia legata a quel semplice filo che vi collega con la rete telefonica.

E' vero, esistono i cellulari; quindi completamente isolati non si resta. Però l'idea che chi è abituato a cercarvi a casa trovi la linea libera ma nessuna risposta….vi lascia un senso di disagio.

Ma la cosa peggiore è essere isolati da Internet. Tutti i vostri contatti epistolari, le E-Mail, le persone che si aspettano una risposta immediata (come d'abitudine) e non la trovano; anche le ricerche che siete abituati a fare sulla rete vi sono precluse: il controllo del conto bancario, le offerte sulle aste, le news, le previsioni del tempo, gli orari degli autobus e dei treni, le partenze dei voli e tutte quelle mille cose che, sino a qualche anno fa, si espletavano in altri modi tradizionali e che ora ci siamo abituati a fare in modo informatizzato improvvisamente ci sono negate.

Sembra un pensiero sciocco, ma non lo è affatto.

E' la consapevolezza che il progresso ci ha portato vantaggi e comodità incredibili ma ci ha reso fragili e vulnerabili.

Basta un contatto in un filo….e ci sentiamo (e siamo) tagliati fuori dal mondo.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 29/03/2004 (1779)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool