Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 25 maggio 2018 (668) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Ad AstroSamantha la laurea honoris causa
» Mattoncinando in Cavallerizza
» Caravaggio
» 200 giorni nello spazio con la Cristoforetti
» Tutti in TV!
» Darwin Day: Evolution is Revolution
» Festival dei cori di Porana
» Vigevano Medieval Comics
» Mangialonga biologica
» SensAzioni di Appennino
» 4° Cicogna Days
» Trame di guerra Intorno al Giorno della Memoria
» Inaugurazione del 654° Anno Accademico
» Ludovico e Beatrice. Invito a Palazzo Ducale
» Dream - Festa di Ferragosto
» Convivium - Giromangiando nel borgo medioevale
» Merenda sul prato
» Lennon Memorial Concert
» Eurobirdwatch al Bosco Negri
» Indagare la realtà al Festival Noir

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lomello: un gioiello medievale
» A tu per tu con la Pietà
» Casei Medievale 2018
» Sabato ai musei universitari...
» C'era una Volta
» Day and Night al Castello Visconteo
» La Città delle 100 Torri
» A tutto museo
» Guardare e non toccare è una cosa da imparare!
» Varzi in Fiera
» Mercatino del Ri-Uso
» Visita guidata all'Ateneo
» Nuovo allestimento alla Gipspteca
» Visita alla chiesa di San Lazzaro
» Vivere con gli animali
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 1742 del 15 marzo 2004 (3322) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
XII Giornata di Primavera
Il logo dell'iniziativa

La Giornata di Primavera è la tradizionale iniziativa del FAI (Fondo per l'Ambiente Italiano) che ogni anno vede l'apertura al pubblico di alcuni di quei luoghi vi hanno sempre incuriosito ma che non avete mai potuto ammirare.

Dopo trent'anni di crescente successo, ancora una volta, il FAI rilancia il proprio ruolo - quello di promuovere l'incontro tra la gente e le proprie radici culturali, ambientali e storiche - e per la dodicesima volta, nel prossimo week-end, ha programmato l'apertura straordinaria e gratuita di 380 monumenti tra antiche dimore, castelli, ville, parchi storici, giardini e aree naturali, in 196 città italiane, 19 le regioni italiane coinvolte, 2.700 il totale dei monumenti aperti e oltre 2.700.000 visitatori nelle passate edizioni.

La centrale elettrica di Vigevano

2 i beni aperti al pubblico in provincia di Pavia. A Vigevano si potrà entrare, accompagnati da guide dell'Ente, nella Centrale Enel. L'impianto, entrato in servizio nel 1906, comprende due centrali. Nell'edificio originario (opera liberty dell'arch. Moretti) si trovavano cinque gruppi Francis ad asse orizzontale, con una portata di 8 m3/sec ciascuno, 4 di dei quali sono stati smontati lo scorso anno per far posto a due nuovi generatori, mentre l'antico gruppo 1, le eccitatrici dinamiche ed il quadro di comando originale sono rimasti al loro posto a testimoniare il fascino del macchinario belle epoque. Nella "nuova centrale", costruita nel '94 in un edificio completamente interrato a fianco del vecchio, si trova un gruppo Kaplan ad asse orizzontale (a bulbo), con una portata di 20 m3/sec. L'impianto ad acqua fluente utilizza parte delle acque del fiume Ticino e un tratto del Naviglio Sforzesco di progettazione leonardesca; l'energia viene prodotta sfruttando la differenza di livello tra il canale di carico e il canale di scarico. La potenza installata è di 6,20 MW e la sua producibilità media annua 34 GWh corrispondente al consumo medio annuo di 19.000 famiglie.

Il Castello di Lardirago

A Lardirago si potrà invece visitare, in via del tutto eccezionale, il Castello. L'edificio, parte del feudo che nel 1569 Pio V Ghislieri attribuì all'omonimo collegio (da lui stesso fondato a Pavia due anni prima), per garantire una rendita indispensabile per assolvere ai propri compiti istituzionali, è infatti oggetto di un vasta operazione di della quale si potranno inoltre apprezzare i primi esiti.

Il primo nucleo fortificato tuttora riconoscibile, è l'angolo sud-est dell'attuale impianto quadrato. Si tratta di un edificio del sec. XIII interessato da un fregio ad archetti pensili e da aperture a tutto sesto. Da questo primo nucleo, in età viscontea, prende forma il castello attuale costruito attorno ad una corte quadrata, innalzando ad est una torre di avvistamento.
L'edificio viene uniformato in un rigoroso volume pur ingentilito da bifore a sesto acuto di straordinaria leggerezza, che si richiamano al Castello di Pavia.

Il castello conserva al suo interno elementi di grande interesse come il ricco portale della cappella e gli affreschi con disegno a tappezzeria del portico del cortile.
Singolari sono le scale come quella esterna e quella elicoidale adatta al transito di animali da soma per trasferire il raccolto ai piani superiori. Al primo piano nell'ala orientale i due saloni cinquecenteschi sono adorni di fasce affrescate sotto i soffitti a cassettoni ed i camini hanno cappe decorate.
Il castello è preceduto da quanto rimane del recetto in cui trovano sede oltre alle abitazioni degli artigiani, anche le tecnologie dell'epoca come la sega meccanica, il torchio per il vino, la macchina per la pilatura del riso.

Al Castello vestiranno i panni di "Apprendisti Ciceroni" gli alunni della Scuola Media di Lardirago, ITCT "A. Bordoni" di Pavia; mentre le esperte guide della Cooperativa Progetti, accompagneranno il pubblico lungo il percorso aperto alla visita.

 
 Informazioni 
Dove e Quando:

Centrale elettrica di Vigevano
Sabato 20 marzo 2004, ore: 14.00 e 17.30
Domenica 21, ore: 10.00, 12.30, 14.00 e 17.30.

Castello di Lardirago
Sabato 20 marzo 2004, ore: 14.30 e 17.30
Domenica 21, ore: 13.30, 13.00, 14.30 e 17.30.

Servizio pullman gratuito da Pavia per Lardirago e ritorno offerti da Line

Partenze da Pavia:
Sabato: 14.00, 16.00 (Stazione FFSS); 14.03, 16.03 (Matteotti/Petrarca); 14.06, 16.06 (P.zza Emanuele Filiberto)
Domenica: 10.00, 11.45, 14.00, 16.00 (Stazione FFSS); 10.03, 11.48, 14.03, 16.03 (Matteotti/Petrarca); 10.06, 11.51, 14.06, 16.06 (P.zza Emanuele Filiberto)

Partenze da Lardirago:
Sabato: 15.30, 17.30
Domenica: 11.15, 13.00, 15.30, 17.30
 

La Redazione

Pavia, 15/03/2004 (1742)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool