Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 14 aprile 2021 (449) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Un anno al Fraschini
» I Fratelli Lehman
» Il Gabbiano
» Caffè Corretto
» After Miss Julie
» Se il tempo fosse un gambero?
» Ogni volta che si racconta una storia
» Teatro Fraschini: Stagione 2018/2019
» Il corpo che... avanza
» Novecento
» Spirito di Copenaghen
» Quà quà attaccati là
» Sette topi in cucina. Chi ha paura di Le Grand Miaò?
» Stelle Erranti. Perché il vento non le porti via
» Sogno di una notte di mezza sbronza
» Piccoli Crimini Coniugali
» Ed ero più mata de prima
» Fabule & Scarpule
» Il Mercante di Monologhi
» Tramp

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 1740 del 15 marzo 2004 (2137) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Match d'improvvisazione teatrale
Match d'improvvisazione teatrale

Match d'Improvvisazione Teatrale è uno spettacolo divertente, interamente improvvisato da dieci GiocAttori e da un inflessibile Arbitro.
L'ambiente esteriore e scenografico del match è quello di una partita di hockey su ghiaccio (maglie da gioco, patinoire ecc.) sport nazionale canadese.

Lo spirito è quello di una competizione artistico/sportiva fra due squadre di giocatori/attori che si contendono la vittoria in 90 minuti di ''gioco'' divisi in due tempi.
Un maestro di cerimonia illustra al pubblico le varie fasi dello spettacolo, un musicista dà ritmo alla serata e improvvisa colonne sonore, un inflessibile arbitro garantisce la qualità e la correttezza dell'incontro.
Dopo il ''riscaldamento'' pubblico, la presentazione dei giocatori e l'intonazione dell'inno ufficiale (pubblico in piedi e mano sul cuore), un fischio di sirena segna l'inizio dell'incontro.
Dopo la lettura del tema le squadre hanno soltanto 20 secondi di tempo per trovare un'idea di partenza e lanciarsi nella ''mischia''.
Alla fine di ogni improvvisazione l'arbitro può segnalare dei ''falli'', vale a dire degli errori di tecnica teatrale (ad esempio: fuori tema, mancanza d'ascolto, cliché ecc.) ed i capitani delle squadre possono chiedere spiegazioni creando un ulteriore momento di spettacolo

Il pubblico è il vero protagonista della serata: è infatti lui che suggerisce dei temi all'arbitro, che vota dopo ogni improvvisazione per l'una o per l'altra squadra per mezzo di un cartoncino bicolore determinando l'andamento del match e che può addirittura esprimere il proprio dissenso lanciando una ciabatta che gli viene fornita all'ingresso

Lo spettacolo, allestito dall'associazione Teatribù e dall'Associazione Toures Illben Saharawi è per beneficenza, infatti il ricavato andrà a finanziare il progetto di accoglienza di bambini profughi provenienti dal Sahara Occidentale.
Come sfondo la mostra fotografica Sguardi Migranti con foto scattate ai campi profughi Saharawi e durante la settimana di accoglienza dei bimbi nell'Agosto 2003.

 
 Informazioni 
Quando: Venerdì 19 e 26 marzo, ore 21.30
Dove: Casa del giovane- Salone III Millennio, Via Francesco Lomanoco, 43 Pavia
Ingresso a offerta
 
 
Pavia, 15/03/2004 (1740)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool