Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 15 settembre 2019 (247) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» e fugasette ...
» La mia focaccia al formaggio
» Buone Feste con il pandolce genovese!
» Ricetta senza nome…
» Un gusto di dolcezza...
» Il panettone gastronomico
» La Torta Virulà
» Riso alla certosina
» Prepariamo il panettone
» Insalate… del mondo!
» … in via d'estinzione?
» Marmellate di frutta
» A tutta insalata!
» Riempiamo la calza
» Una bella coppa di gelato!
» Mimosa da mangiare
» La zuppa alla pavese
» Risotto con uvärtiss (Risotto con cime di luppolo)
» Meini

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Autunno Pavese: tante novità
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Pop al top - terza tappa
» Sagra della ciliegia
» Birre Vive Sotto la Torre
» Campagna Amica: tutti i giovedì a Pavia
» “Passeggia lentamente e assapora l’Oltrepò”
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 172 del 9 gennaio 2003 (2241) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il risotto allo champagne
Il risotto allo champagne

Trascorse bene le vacanze natalizie?
Tra abbuffate e bevute, pranzi e cene in famiglia, è stata dura, lo so!

Passate le feste ci si ritrova sempre con qualche prodotto natalizio di troppo; e se prima sembrava che non se ne potesse fare a meno - e quindi si comprava in quantità - adesso non si vede l'ora di "sbolognarlo" quanto prima....

Capita con il panettone ed il pandoro, che da protagonisti dei convivi festaioli, vengono declassati alla "puccia" nel caffelatte mattutino; al torrone ed alla frutta secca che improvvisamente "fanno ingrassare", ai fondi delle bottiglie di spumanti e champagne, magari anche un poco scipiti, che però dispiace buttare via...

A tutto c'è una soluzione, anche per le quattro dita di troppo delle bollicine avanzate! Perché non utilizzarle per fare un ottimo, veloce ed economico risottino?

Io ci ho provato ed il risultato è stato gustosamente soddisfacente.
Si tosta il riso in un soffritto preparato con cipolla, carota e sedano, quindi si procede la cottura aggiungendo per metà tempo lo champagne avanzato e per l'altra metà brodo vegetale.
Si guarnisce con una spruzzata di prezzemolo ed il riso è servito!

 
 Informazioni 
 

Delia Giribaldi

Pavia, 09/01/2003 (172)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool