Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 26 marzo 2019 (228) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» A Tu per Tu con il Cervello
» Festival Borghi&Valli 2017
» Festival di Natale
» Cori di Borghi&Valli
» Highscore Festival 2016
» Il week di B&V
» Festival Borghi&Valli 2016
» Note di fisarmonica al Festival Viaggi
» Le voci di domani
» Recital lirico per Viaggi
» Festivalino al via le audizioni
» Omaggio alle dive del Cinema Italiano
» Una lunga estate con il Festival Borghi e Valli
» Festival Ultrapadum - prima!
» 3° Cambiamo Music Festival
» Sugar Pie & The Candyman a Villanterio
» Borghi&Valli: una settimana di appuntamenti!
» Daniele Ronda & Folklub
» Ad Up-to-Penice il Trio di Ola Kvernberg
» Al via la XX edizione di Ultrapadum

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» C'era una volta... A la nosa manera
» Piccoli Argini: La Tempesta
» Il Pianoforte vuoto: provando Beethoven
» La Luna Nuova
» Verso il bosco”
» Enrica, che spettacolo di formica
» Non siamo in pericolo
» Dottore c'ho la vagina pectoris!!!
» Lisistrata. La congiura delle donne per la pace
» Al cinema insieme - marzo 2019
» Urania
» "I fuori sede"
» Sotto i girasoli
» BuioBù
» Scarpette rosse
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 1640 del 3 marzo 2004 (1906) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Rotterdam04: ma chi ha vinto?
Rotterdam04: ma chi ha vinto?

Magari ve lo stavate chiedendo e magari no.. tanto io ve lo dico lo stesso!

Al 33esimo International Film Festival di Rotterdam venerdì sera si sono consegnati i premi, i cosiddetti Tiger Awards che vanno alle opere prime o seconde giudicate migliori nella selezione ufficiale ed in concorso che questa edizione del festival ha proposto e, questo è il verdetto:

ha vinto il primo premio The Missing (Bu Jian) di Lee Kang-Sheng, meglio noto come attore protagonista nonché musa/feticcio di grandi piccoli film come Il fiume o Che ora è laggiù di Tsai Ming Liang, già visti negli anni scorsi persino a Pavia nelle solite rassegne del figazzolo (vedete che ci azzecca anche lui qualche volta, e porta in città proprio quei film di cui si parla e si parlerà ancora di più nel futuro!!!); poi il secondo premio è andato a Summer in the Golden Valley (Ljeto u Zlatnoj) di Sredjan Vuletic, dalla Bosnia, un film sostenuto dal fondo Hubert Bals, ex direttore di questo festival e che ha dato il nome ad una fondazione che in tutto il mondo sostiene il cinema intelligente ma povero ed aiuta concretamente i registi a fare/finire i progetti cui stanno lavorando, un film, come potrete appurare andandovelo a ripescare nelle recensioni giornaliere da Rotterdam, che era piaciuto, almeno in parte, anche a me e che comunque premia un regista forse non perfetto ma che "si sta facendo" e terzo premio a En Route (Unterwegs) di Jan Krüger, e qui invece mi discosto, per quello che puo' contare, dal giudizio della giuria.

Unterwegs

Unterwegs è un film noioso e furbetto che irrita anziché piacere e non risolve, se non molto superficialmente, le questioni che aveva messo in ballo, anche piuttosto efficacemente, all'inizio.

Un menage a trois freddo e costruito a tavolino con il "terzo", bello ed algido polacco, sfuggente e misterioso, che si inserisce, come da manuale, surrettiziamente nella coppia tedesca già non stabilissima di lei, ragazza-madre e lui, maturo ma non troppo e forse anche piuttosto pronto ad una "trasgressione" omosessuale...

Ma naturalmente questi non sono tutti i premi che il Festival ha conferito, ce n'è anzi una tale caterva che mi limiterò a citarne solo alcuni.

Anzitutto il premio Fipresci (international film critics) andato a Yutaka Tsuchiya il regista di Peep "TV" Show, un interessante very low budget film sulla "generazione zero" post punk cibernetica e fashion addict che vive, tra strada ed internet, oggi in Giappone.

Ancora una segnalazione del Network for the Promotion of Asian Cinema (NETPAC) per il miglior film asiatico a Diao Yinan per Uniform (Zhifu), anche questo un budget bassissimo per un piccolo grande film su di un ragazzo che per essere qualcuno decide di indossare una divisa da poliziotto che non gli appartiene e comincia così a torturare colle sue angherie mezza città.The missing
Anche se è The Missing che vince il premio principale pure di questa sezione.

Per finire la KNF, associazione critica olandese, assegna ancora al notevole The Missing, il suo premio ed una menzione speciale per il film di Jang Jun-Hwan Save the Green Planet, un cinema provocatorio, sociale, di fantascienza ed horror, come si capiva già dalla mia piccola recensa nei primi giorni dal festival.

 
 Informazioni 
 

Roberto Figazzolo

Pavia, 03/03/2004 (1640)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool