Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 9 dicembre 2019 (474) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Petit Cabaret 1924
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» La Tempesta
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Canti e storie nel bosco incantato
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Radiostrambodramma
» Pavia Art Talent: una fiera per l'arte accessibile
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Incontro con Giorgio Scianna
» Custodire la memoria. Incontro con Giovanni Paparcuri
» Duo violino e violoncello
» Un letto da favola
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» La Giornata Mondiale del Diabete
» Cartastorie

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Canti e storie nel bosco incantato
» Oltre lo sguardo
» L'altro Leonardo
» Looking for Monna Lisa
» Pavia Art Talent: una fiera per l'arte accessibile
» Incontro con Giorgio Scianna
» Custodire la memoria. Incontro con Giovanni Paparcuri
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Arianna Arisi Rota, Risorgimento. Un viaggio politico e sentimentale
» Libri al Fraccaro: Street philosophy Saggezza quotidiana
» Francesco Melzi e i codici di Leonardo
» Essenzialità dell'inessenziale
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 15800 del 27 novembre 2019 (81) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
La notte dei cantastorie
La notte dei cantastorie

I nostri nonni e ancor prima i loro padri ed antenati, nelle lunghe sere di inverno, si riunivano nel luogo più caldo e spazioso della cascina che spesso era la stalla, e passavano le ore a raccontarsi storie, favole, miti o solo quello che succedeva a persone, animali o cose della loro piccola comunità.

Ora tutto ciò è morto e sepolto in una lontana epoca e dimensione, ma noi del Villaggio di Esteban lo riproponiamo per una sera: ci troveremo sabato 7 dicembre alle ore 20,45 in piazza Santa Margherita a Remondò, per poi raggiungere a piedi la vicina cascina Pessina nella cui stalla, ormai senza più animali, racconteremo anche noi queste vecchie storie, miti e fiabe.

Chi vuole potrà raccontare quello che vorrà di un repertorio vecchio o nuovo, storie vere o immaginate. Scaldati dalle braci e da qualche bicchiere di vino o di tè caldo e da qualche canzone, vi chiediamo almeno per una sera di abbandonare le luci del mondo e la sicurezza del termosifone, per venire fin qui a ritrovare il filo rosso che ci lega al mondo contadino, per recuperare il sapore di una natura che non conosciamo più perché troppo virata di artificiale, per godere delle faville del fuoco nel braciere. O semplicemente per ritrovare una voglia di umanità, il gusto di cose semplici e sincere, di vecchie storie fumanti.

 
 Informazioni 
Dove: Gambolò - Frazione Remondò
Indirizzo: piazza Santa Margherita
Quando: sabato 7 dicembre 2019
Orario: 20.45
 
 
Pavia, 27/11/2019 (15800)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool