Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 14 novembre 2019 (232) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Tracce
» Una chiesa-museo tra Rinascimento e Barocco
» A tu per tu con l’antico Egitto
» Loggetta Sforzesca
» Kosmos - nuovo polo museale dell'Università di Pavia
» A tu per tu con Atleti e Veneri
» 117 Visite Guidate al Museo della Certosa di Pavia
» Dai fondi oro ai leonardeschi
» Andiamo in cripta
» I giorni di Ugo Foscolo a Pavia
» "Gli Archeologi: De Chirico e la riscoperta dell'Antico"
» Serate d'estate in Castello
» Visita al Ghislieri con Goldoni....
» Fotografando l'Oltrepò

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Mercatino del Ri-Uso a Borgarello
» Tracce
» IT.A.CÀ
» Una chiesa-museo tra Rinascimento e Barocco
» Mercatino del Ri-Uso – Nuova Vita alle Cose
» A tu per tu con l’antico Egitto
» Loggetta Sforzesca
» Kosmos - nuovo polo museale dell'Università di Pavia
» Visita alla Cascina di Sant' Alessio
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 15756 del 25 ottobre 2019 (143) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
A tu per tu con l'opera: Pietro Michis

L'iniziativa di Uno:Uno. A tu per tu con l'opera condurrà alla scoperta, da parte di un pubblico più adulto, del ritratto di Pietro Michis conservato presso i Musei Civici.

L'appuntamento consentirà di conoscere e approfondire la figura di uno dei più famosi scienziati del secondo Ottocento: Camillo Golgi, l"architetto del cervello" che vinse nel 1906 il premio Nobel come riconoscimento del suo lavoro di ricerca sulla struttura del sistema nervoso.
Camillo Golgi nacque il 7 luglio del 1843, a Corteno, un piccolo borgo della Val Camonica, dove il padre pavese si era appena trasferito per svolgere la sua professione di medico. Seguendo le orme del padre, il giovane Golgi si iscrisse all'Università di Pavia, dove si laureò nel 1865 con una tesi dedicata allo studio delle malattie mentali e discussa con il noto criminologo Cesare Lombroso. Entrò a far parte del laboratorio istologico fondato da Paolo Mantegazza e diretto da Giulio Bizzozero, che divennero suoi maestri. Vinse brillantemente il concorso per il posto di primario chirurgo presso le Pie Case degli Incurabili di Abbiategrasso dove gli fu concesso di occuparsi di pazienti che necessitavano di studi anatomici e psicologici. Tornato a Pavia, Golgi ottenne le cattedre di Istologia e Patologia generale e fu nominato rettore dell'Università più volte. Si contraddistinse per la grande attività di ricerca: ideò la rivoluzionaria "Reazione Nera" (Metodo di Golgi) del 1873, nel campo della malariologia formulò la "Legge di Golgi", che consentì di trattare e guarire gli infetti. Con il Nobel, Golgi raggiunse il massimo della fama internazionale, tuttavia la sua attività di ricerca non cessò.

Il volto di Camillo Golgi è noto grazie ad una delle prime sue fotografie datata 1875 e al ritratto realizzato dall'artista Pietro Michis, pittore milanese, succeduto a Trécourt nella direzione della Scuola di Pittura di Pavia dal 1880 fino alla fine del secolo. Fu autore prevalentemente di quadri con soggetti storici, ma si era guadagnato il favore del collezionismo cittadino grazie a quadretti e bozzetti di genere, piccoli paesaggi di montagna e di marine, vedute veneziane.
Il dipinto è stato restaurato nel 2007 grazie al contributo dell'associazione Amici dei Musei e dei Monumenti Pavesi.

La conferenza sarà tenuta da Paolo Mazzarello, professore Ordinario di Storia della Medicina nell'Università di Pavia, e sarà accompagnata da un intrattenimento musicale, a cura dell'Istituto Superiore di Studi Musicali Franco Vittadini di Pavia. 

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Ritrovo presso la biglietteria dei Musei Civici
Indirizzo: viale XI Febbraio 35
Quando: domenica 27 ottobre 2019
Orario: 16.00
Note: La conferenza è aperta al pubblico al costo simbolico di 1 euro: un piccolo contributo alla salvaguardia del patrimonio artistico e culturale della città (gratuito per i possessori della MY MUSEUM CARD, dell'Abbonamento Musei Lombardia e per i soci dell'Associazione Amici dei Musei e Monumenti pavesi).

 

 
 
Pavia, 25/10/2019 (15756)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool