Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 27 maggio 2019 (489) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Giochi d'acqua... dolce o salata?
» Risate Solidali
» Giornata del Naso Rosso
» L'Aquila, 6 aprile 2009: una svolta nella comprensione e percezione dei terremoti italiani
» Open Day al Vittadini
» Presentazione inutile
» Maria Corti: una vita per la parola. Un viaggio editoriale
» "Com' è profondo il mare"
» SEMI
» A tu per tu con Federico Zandomeneghi
» Ti si moj zivot - Tu sei la mia vita
» Scuola per cuccioli e le loro famiglie
» Le cose in comune
» Pavia Barocca
» Flower Salad, una mostra di Alice Romano
» Contrahecha a la de El Milanés
» Vivere con gli animali
» Piccolo canto di Resurrezione
» IngannaMente...

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Un capolavoro ritrovato
» Open Day al Vittadini
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Pavia Barocca
» Vittadini Jazz Festival 2019
» Contrahecha a la de El Milanés
» Contrasti nel Classicismo viennese
» I Tesori d'Orfeo - tredicesima edizione
» Il Festino di Banchieri per il Coro del Borromeo
» Bob Marley's Celebration
» Quartetto di Fiesole e Andrea Lucchesini in concerto al Borromeo
» Cantata anarchica per De André
» I Canti di Natale: piccola lezione con interventi musicali
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 15529 del 5 marzo 2019 (409) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Festival del Ridotto
Festival del Ridotto

‘Stradella città che vive’. Con la buona musica, con la formazione musicale, con artisti di fama internazionale, con i giovani talenti. Non solo uno slogan, dunque, ma un impegno che continua in campo artistico e culturale. Dopo il successo e i consensi della prima edizione, ritorna, anche quest’anno il “Festival del Ridotto”.


Il Festival vuol così diventare (ed è già diventato) un appuntamento fisso e di prestigio, che qualifica il profilo culturale e l’impegno dell’Amministrazione comunale nella promozione dell’immagine della città. Alla base del Festival, che si avvale della direzione artistica del maestro Livio Bollani, sta l'idea di coltivare e far nostro il talento di giovani musicisti di qualità per affermare la leadership territoriale di Stradella in ambito musicale, attualizzando la sua immagine legata alla tradizione e alla cultura della fisarmonica (ma non solo) e vitalizzando in tutti i periodi dell'anno gli spazi culturali (o potenzialmente tali) della città, dal Teatro Sociale ai suoi luoghi di cultura, dalle raccolte museali alle fabbriche di fisarmoniche, al Presidio Ospedaliero.
Tutto questo è reso possibile, a Stradella, dalla presenza e dall’attività, ormai consolidata, della ‘Accademia del Ridotto’ ( con sede nel teatro Sociale) e dei suoi corsi di alto perfezionamento musicale, che, attraverso il concorso di docenti prestigiosi e di decine di giovani provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo, hanno consentito di proiettare la città in una dimensione davvero internazionale.
 

Il Festival del Ridotto 2019 si svolgerà dall'8 marzo al 4 maggio. Questa seconda edizione prevede l'organizzazione di concerti presso il Teatro e il Ridotto del Teatro Sociale di Stradella, ma anche in spazi della città e dei Comuni limitrofi solitamente non deputati ad attività di spettacolo, dal Presidio Ospedaliero di Broni-Stradella alla Cantina “Il Montù” di Montù Beccaria. 
 

Gli eventi del Festival vedranno salire sul palcoscenico interpreti di rilievo assoluto e talenti dal sicuro avvenire, dal grande fisarmonicista francese Richard Galliano al Premio Depretis 2018 Stefano Andreatta; ci sarà la novità della produzione di due Opere, Rigoletto e Madama Butterfly, con un cast di cantanti selezionati a livello internazionale attraverso il progetto #Operastudio e con i migliori allievi dell'Accademia del Ridotto, l'Orchestra "I Solisti del Ridotto" diretta da Giuseppe Vaccaro e la regia di Mario De Carlo; i "donatori di mantici" riporteranno la musica all'Ospedale di Stradella e tanto altro.

Dal 4 al 7 aprile è in programma la seconda edizione del Concorso Internazionale "Città di Stradella", con un montepremi di circa 15.000 euro e per cui si attendono centinaia di pianisti e fisarmonicisti da tutto il mondo. Tra i membri delle giurie, concertisti e didatti di fama planetaria, come Roberto Cappello (già direttore del Conservatorio di Parma e docente all'Accademia del Ridotto), Pasquale Iannone (Conservatorio di Bari), Pavel Ionescu (Filarmonica di Bacau), Emanuel Krasovsky (Capo del dipartimento di pianoforte all'Università di Tel Aviv), Peter Ovtcharov (Università di Seoul), Alexander Selivanov (Gnessin Academy di Mosca), Renzo Ruggieri (direttore artistico Premio Internazionale "Città di Castelfidardo").

Oltre ai concerti e al Concorso, nel periodo del Festival verranno organizzate numerose masterclass e visite guidate/laboratori presso le ditte produttrici di fisarmoniche.

 

 

 
 Informazioni 
Dove: Stradella - Teatro Sociale di Stradella
Quando: da venerdì 8 marzo 2019 a sabato 4 maggio 2019
 
 
Pavia, 05/03/2019 (15529)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool