Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 27 maggio 2019 (504) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Giochi d'acqua... dolce o salata?
» Risate Solidali
» Giornata del Naso Rosso
» L'Aquila, 6 aprile 2009: una svolta nella comprensione e percezione dei terremoti italiani
» Open Day al Vittadini
» Presentazione inutile
» Maria Corti: una vita per la parola. Un viaggio editoriale
» SEMI
» "Com' è profondo il mare"
» A tu per tu con Federico Zandomeneghi
» Ti si moj zivot - Tu sei la mia vita
» Le cose in comune
» Scuola per cuccioli e le loro famiglie
» Pavia Barocca
» Flower Salad, una mostra di Alice Romano
» Contrahecha a la de El Milanés
» Vivere con gli animali
» Piccolo canto di Resurrezione
» IngannaMente...

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Risate Solidali
» "Com' è profondo il mare"
» Ti si moj zivot - Tu sei la mia vita
» Le cose in comune
» Piccolo canto di Resurrezione
» C'era una volta... A la nosa manera
» Radiostrambodramma
» Al fiuto magico ad Rosanna
» Piccoli Argini: La Tempesta
» Il Pianoforte vuoto: provando Beethoven
» La Luna Nuova
» Verso il bosco”
» Enrica, che spettacolo di formica
» Dottore c'ho la vagina pectoris!!!
» Non siamo in pericolo
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 15516 del 27 febbraio 2019 (180) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Lisistrata. La congiura delle donne per la pace
Lisistrata. La congiura delle donne per la pace

"Non fate l'amore con chi fa la guerra", è il motto delle donne di Grecia che, capeggiate da Lisistrata – nome che significa "colei che scioglie gli eserciti" – occupano il tempio e proclamano un vero e proprio sciopero al femminile.

E che sciopero: si negheranno ai loro sposi finché questi non avranno deposto le armi! Certo neppure per loro è cosa facile rinunciare alle gioie coniugali, ma il fine che giustifica tale sconvolgente patto – suggellato non dal sangue di una vittima sacrificale, ma da un bel fiotto di vino – vale decisamente sforzi e sofferenze. Avendo perso quanto per loro più prezioso, dal punto di vista sociale (il tempio sacro) e personale (le loro mogli), gli uomini tentano di piegare le donne con la forza, ma si trovano infine costretti ad accettare la resa di fronte alla saggezza femminile e a celebrare la loro "sconfitta" con canti e ritrovata concordia coniugale.
Scritta nel 411 a.C. in un momento di grande tensione politica e di guerra, in questa commedia Aristofane affida alla voce femminile la saggezza del discorso riconciliatore e di pace.

In occasione della giornata internazionale della donna, il Gruppo di Volontari Pavesi di Terre des Hommes – associazione da anni in prima linea in difesa dei diritti delle bambine e delle ragazze – ha scelto una commedia e un lieto fine in cui a prevalere è la voce femminile per ricordare a tutti che le prime vittime di ogni guerra sono le donne e i bambini.

Le letture sono a cura della Collezione Teatrica Netsuke; le esecuzioni musicali sono a cura di allievi della sezione musicale del Liceo Adelaide Cairoli. 

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Salone Teresiano - Biblioteca Universitaria di Pavia
Indirizzo: Corso Strada nuova 65
Quando: venerdì 8 marzo 2019
Orario: 17.00
 
 
Pavia, 27/02/2019 (15516)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool