Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 24 febbraio 2019 (575) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» "I fuori sede"
» Io, Emanuela ricordi di un viaggio senza ritorno
» Sotto i girasoli
» Premiazione Amici delle Mummie
» Gruppo di lettura allo Spazio Q
» 2 passi … tra rogge, boschi e peschiere
» BuioBù
» Scarpette rosse
» Venerdì di sQrittura
» Incontro in Biblioteca con la scrittrice
» Andiamo(Storie di viaggi)
» Bob Marley's Celebration
» Professore, non faccia poesia!" - Storie di scuola
» Io e il mostro
» Balestre Svizzere
» RAP. Potere alle parole
» Terry Pratchett: oltre la risata
» La banalità del male - Paola Bigatto
» Quartetto di Fiesole e Andrea Lucchesini in concerto al Borromeo
» Yossl e Peter, l’invidia di Caino

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Io, Emanuela ricordi di un viaggio senza ritorno
» Premiazione Amici delle Mummie
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Gruppo di lettura allo Spazio Q
» Venerdì di sQrittura
» Incontro in Biblioteca con la scrittrice
» Il Rispetto dell'altro
» Vivian Maier. Street photography.
» RAP. Potere alle parole
» Io e il mostro
» Mostra illustrazioni e fumetti di LUCIOP
» Terry Pratchett: oltre la risata
» Incontro con Giovanna Riccardi
» Le donne pavesi nella città in guerra. 1915-1918
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 15470 del 21 gennaio 2019 (221) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il fascimo antisemita e le Università. Il caso di Pavia
Il fascimo antisemita e le Università. Il caso di Pavia

L'università fascista caccia gli studiosi "ebrei": accadde a Pavia 80 anni fa. A 80 anni dall'entrata in vigore delle leggi razziste, conviene interrogarsi sui temi della libertà della scienza e del libero accesso ai saperi, ripensando alla cacciata di docenti e studenti ebrei dall'Università italiana.

Il caso di Pavia esemplifica in modo rivelatore la dinamica dell'innesto dell'antisemitismo nella comunità accademica, le reazioni dell'istituzione e le procedure applicative delle leggi del 1938, i percorsi di chi avallò quella svolta e di cui venne perseguitato e vessato.

Fu un punto di non ritorno nella storia dell'Università, ormai irreversibilmente irregimentata, e dell'Italia proiettata verso la catastrofe della guerra mondiale al fianco del Terzo Reich.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Aula Porro, Collegio Plinio Fraccaro
Quando: mercoledì 30 gennaio 2019
Orario: 21.00
 
 
Pavia, 21/01/2019 (15470)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool