Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 28 settembre 2020 (867) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» Corpi in gioco

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Francesca Dego in concerto
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Christian Meyer Show
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 15450 del 7 gennaio 2019 (859) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Cantata anarchica per De André
Cantata anarchica per De André

Esattamente venti anni fa l’11 Gennaio del 1999 ci lasciava Fabrizio De André.
Così nonostante il freddo, ogni anno per l’anniversario della scomparsa di Faber, persone di ogni età e provenienza si ritrovano in mille luoghi diversi in tutta Italia. Così  anche a Mortara con una iniziativa promossa dall’Associazione Culturale Il Villaggio di Esteban. Una serata per il piacere di celebrare questo cantautore, la sua voglia di cantare gli ultimi, gli scarti, i vecchi, i suicidi, gli amanti, i malati di cuore, i bombaroli, gli antimilitaristi, le prostitute, la gente senza patria e senza sogni.

Non c’è bisogno di spendere parole per raccontare questo strano cantautore che ha scritto poesie rivestite di musica, emblema di una generazione intera. Canzoni che sono finite persino nei libri dei ragazzi di scuola, che sono amate da giovani e da vecchi, i primi impressionati dalla sua capacità di cantare la diversità, la fragilità, gli ultimi della terra con infinita tenerezza, gli altri perché a quelle canzoni hanno appeso spesso i loro giorni migliori e ancora la voglia e la paura di andare in direzione ostinata e contraria.

L’Associazione Culturale Il Villaggio di Esteban invita tutti, ma proprio tutti, a venire in piazza e a portare con se canzonieri e chitarra e poi fisarmoniche, flauti, violini, cajon, djembè, mandolini, bouzouki, kazoo, mani, piedi. Senza dimenticare the caldo e coperte. Quale modo migliore per sentirlo sempre vivo, creando atmosfere magiche e nostalgiche, che cantarlo in tanti  in piazza?

 
 Informazioni 
Dove: Mortara - Piazza del Teatro
Quando: sabato 12 gennaio 2019
Orario: 21.00
 
 
Pavia, 07/01/2019 (15450)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool