Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 21 aprile 2019 (294) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Piccolo canto di Resurrezione
» IngannaMente...
» C'era una volta... A la nosa manera
» Radiostrambodramma
» Oltrepò: terra di api
» Conversazione Dannunziana
» I Tesori d'Orfeo - tredicesima edizione
» Mario Giordano presenta il libro "L'Italia non è più italiana"
» I pro e i contro del VAR
» Al fiuto magico ad Rosanna
» Pedalata urbana
» Uno sguardo sulla congiuntura economica italiana e mondiale
» Gandhi, oltre l’India. Valori gandhiani e integrazione sociale in Italia
» Giornalismo di moda: stereotipi, realtà e nuove frontiere
» Piccoli Argini: La Tempesta
» Il Pianoforte vuoto: provando Beethoven
» Giornate FAI di Primavera
» Incontro con Paolo Rumiz
» I grandi misteri della Fisica al Collegio Borromeo
» L'estetica del vero

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Colloquio sull'Europa
» Severino Boezio: la filosofia tra religione e poesia
» IngannaMente...
» Scoprire il teatro: Carlos María Alsina a Pavia
» Next Vintage
» Conversazione Dannunziana
» Le carte di Eugenio Montale negli archivi italiani
» Mario Giordano presenta il libro "L'Italia non è più italiana"
» Il mio nome è... Gioconda
» Gandhi, oltre l’India. Valori gandhiani e integrazione sociale in Italia
» Giornalismo di moda: stereotipi, realtà e nuove frontiere
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
» Incontro con Paolo Rumiz
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 15411 del 22 novembre 2018 (274) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Dai salotti ai macelli
Dai salotti ai macelli

Lo scrittore Giorgio Scianna e l'attore Davide Ferrari racconteranno i diversi toni in cui le tematiche poetiche e sociali legate alla tubercolosi sono state declinate nella letteratura.

Il dialogo messo in scena evidenzierà il corto circuito tra gli scritti più borghesi e formali, come quelli di Gozzano e Dumas, e i testi più realistici o che 'si sporcano le mani' col sangue e la denuncia sociale, come i racconti di Upton Sinclair de "La giungla".
La tisi è una "malattia letteraria" come poche altre: sia per il vasto numero di artisti, scrittori e poeti che ne furono affetti e ne morirono, sia per il numero di testi che riguardano l'argomento. Nell'Ottocento, sotto il nome 'mal sottile' o 'mal di petto', la tubercolosi costituì il morbo del secolo, portando a morte, oltre a milioni di persone, musicisti come Chopin, poeti come Alfred de Musset, ma anche i crepuscolari Guido Gozzano, malato di tubercolosi polmonare e Sergio Corazzini.

Giorgio Scianna e Davide Ferrari hanno scelto brani di diversi autori, di estrazioni sociali differenti, che, dalla narrativa alla poesia, hanno scritto di questa malattia. Si passa dai salotti dei romantici ai macelli di Chicago de La Giungla di Upton Sinclair, esplorando anche il tema del folclore legato alla malattia: per il perenne stato febbrile, il pallore, per l'apparizione del sangue, tale morbo sembrava stabilire intense consonanze non solo con il sentire romantico proprio del secolo ma anche con il sentimento popolare che si alimentava di "sentito dire" e leggende, fino a trovare consonanza tra la malattia e il vampirismo.
Un viaggio che parte dall'Illinois e arriva dalle nostre parti, perché la tubercolosi ha attraversato i paesi e le sue storie sono dappertutto, anche a Pavia, che lo scrittore Salvatore Satta ha addirittura trasformato in un personaggio dentro un suo romanzo.

Sabato 24 novembre l'evento sarà anticipato alle ore 15.45 da una visita guidata gratuita alla mostra alla scoperta degli strumenti originali ideati da Forlanini, tra cui anche l'apparecchio per indurre il pneumotorace artificiale, documenti originali vergati dal clinico, volumi attestanti il profondo segno lasciato dalla tubercolosi nella letteratura e nell'arte, esempi grafici delle campagne antitubercolari e la testimonianza video di una giovane artista che, ispirata dalla malattia da poco sconfitta, nel 2017 ha esposto le sue opere nella sede dell'Organizzazione Mondiale della Sanità di Ginevra. 

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - presso l'Aula Scarpa dell'Università degli Studi di Pavia
Indirizzo: Corso Strada nuova 65
Quando: sabato 24 novembre 2018
Orario: 17.00
 
 
Pavia, 22/11/2018 (15411)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool