Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 25 ottobre 2020 (220) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Carnevale al Museo della Storia
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 15352 del 8 ottobre 2018 (786) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il mantello di Don Giovanni
Il mantello di Don Giovanni

Don Giovanni: un uomo dalla vita pazza e dalla morte coraggiosa. Un uomo che amava troppo le donne per volerne una sola. Don Giovanni e il suo servo fedele – Leporello – sono i protagonisti di una storia che viene da un tempo lontano e scuro, quando la gente raccontava a voce e la morte era più vicina, appena a un soffio dalla vita, quella vita a cui Don Giovanni si aggrappa più di chiunque altro.

Forse Don Giovanni è stato un uomo in carne e ossa e la sua vicenda è girata di bocca in bocca e si è trasformata come in un telefono senza fili, diventando brillante e a tratti perfino comica.  La figura che ne emerge è quella di un simpatico, svergognatissimo seduttore di donne, accompagnato da un fido scudiero che lo ammira, lo teme e lo condanna. Nel loro peregrinare incontrano donne innamorate, donne offese, padri vendicativi  e futuri mariti troppo tranquilli, fino all'ultimo fatale incontro col Destino.

Il Gruppo Parole a Manovella, diretto dal suo regista Marco Aluzzi, torna a esplorare e riscrivere classici della mitologia e della letteratura con la consueta capacità di mischiare musica, teatro e narrativa in uno spettacolo dal tono scherzoso e sospeso nel tempo e nello spazio.
A dare un volto ai personaggi del mito di Don Giovanni saranno gli attori Riccardo Bernardinelli, Max Di Landro, Tatiana Clerici e Antonello Ferrari, mentre la corposa sezione musicale è composta ed eseguita dal chitarrista Valentino Tamponi. Gli elementi scenografici sono curati da Paolo Bove.  

 
 Informazioni 
Dove: Mortara - Sala Rotonda della Biblioteca di Mortara
Indirizzo: corso Vittorio Veneto 17
Quando: venerdì 12 ottobre 2018
Note:  ingresso libero

 
 
Pavia, 08/10/2018 (15352)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool