Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 23 ottobre 2018 (747) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» L'ultimo canto
» Nel 1940 con Luigi Cantù
» Il Duomo e le tre Piazze
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con Francesco Hayez
» Apertura musei per le GEP
» Risorgimento a tutto museo
» Notte bianca al Museo per la Storia
» Storie d’acqua dolce
» Sabato al museo
» Uno:Uno con Bartolomeo Colleoni
» A tutto Rinascimento
» A tu per tu con il modellino del Duomo di Pavia
» Da Pavia a Stoccolma, andata e ritorno
» Napoleone a Pavia
» Sezione Romanica, sotto la lente...
» Lomello: un gioiello medievale
» Sabato ai musei universitari...
» C'era una Volta
» A tutto museo

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» L'ultimo canto
» Nel 1940 con Luigi Cantù
» Il Duomo e le tre Piazze
» Uno:Uno. A tu per tu con Francesco Hayez
» Lo sguardo di Maria
» Apertura musei per le GEP
» Mercatino del Ri-Uso
» Risorgimento a tutto museo
» Notte bianca al Museo per la Storia
» Festa del Ticino
» Storie d’acqua dolce
» Villa Necchi: “Luoghi del Cuore"
» Uno:Uno con Bartolomeo Colleoni
» Sabato al museo
» Agostissimo
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 15327 del 24 settembre 2018 (67) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Quella scuola che è il nostro orgoglio
Quella scuola che è il nostro orgoglio

"Quella scuola che è il nostro orgoglio e dalla quale sola gran parte di noi deve la posizione che ora occupa nel mondo della scienza" Camillo Golgi seppe creare una sua "scuola scientifica", un luogo in cui apprendere un particolare modo di fare scienza.

Passare un certo periodo nell'Istituto di patologia generale, voleva dire accreditarsi scientificamente e iniziare bene una carriera scientifica. In quelle stanze si provava la tensione della ricerca d'avanguardia e si percepiva la possibilità di legare il proprio nome ad una scoperta, lasciando la propria impronta nella scienza. Poche volte nei laboratori italiani dell'ultimo secolo e mezzo si deve essere respirata un'aria simile.

All'ammirazione per la caratura scientifica del maestro si accompagnava un sentimento di profonda gratitudine sempre ribadito, fatto non casuale dato lo stretto intreccio che legava in quella Scuola le vicende scientifiche e umane di tutti i protagonisti.

Vicende che vi vogliamo raccontare...

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Museo Golgi
Indirizzo: Piazza Botta 10
Quando: sabato 29 settembre 2018
Orario: 15.30-18.30
Note: Il Museo sarà aperto dalle 15.30 alle 18.30, con visita guidata alle ore 17.00
L'ingresso è a pagamento con visita guidata gratuita. Il biglietto d'ingresso, del costo di 6 €, ha validità un mese e dà diritto all'accesso a tutti i musei universitari. Ingresso gratuito studenti fino a 26 anni, under 18, over 65, guide turistiche, portatori di disabilità ed accompagnatore. Per info: museo.golgi@unipv.it te. 0382 986491 

 
 
Pavia, 24/09/2018 (15327)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool