Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 24 ottobre 2018 (726) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Una fame mostruosa
» Sfalloween
» Il rischio di educare
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Sul Fiume Azzurro con i nostri amici a 4 zampe
» Mistero Buffo
» Uno Stradivari al Castello Visconteo di Pavia
» Il mantello di Don Giovanni
» La Giustizia del Buonsenso
» I manoscritti datati
» Il buon cibo parla sano
» Posidonia 2... il ritorno
» Una cesa, un pivion e du Malnat
» Eurobirdwatch
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Ma com'eri vestita?
» Come la Luna dal cannocchiale
» Ibridazioni sul Mito di Frankenstein
» Madama Butterfly
» Insieme per la cattedrale

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» All you need is rock
» Semplicemente Sacher
» Madama Butterfly
» Notturni in Certosa
» B&V tra Buenos Aires e Budapest...
» Omaggio a Gershwin
» B&V: fisarmonica o clarinetto?
» Trio In Cassotto a B&V
» La Luna e l'Acqua
» Oracula Sacra
» Sagra delle Sagre Oltrepò
» Vittadini Jazz Festival
» A Pavia Barocca, Frescobaldi e il canto gregoriano
» Aspettando Vittadini Jazz Festival
» Perepepé - Il Maestro Rolla, ambasciatore della viola
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 15212 del 21 maggio 2018 (279) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Le cose in comune
Le cose in comune

L'ironia, il gioco di parole, l'impegno, la poesia: tutte caratteristiche della musica e dei testi di Daniele Silvestri. Un cantautore atipico che ama viaggiare da un genere musicale all'altro, dalla ballata al rap, dal rock al folk, mantenendo sempre uno stile personale e riconoscibile.

Nel suo nuovo progetto di teatro-canzone, Il Gruppo Parole a Manovella attraversa la produzione dell'artista romano, mettendo in scena alcuni suoi testi che vengono a volte recitati, a volte cantati, a volte reinterpretati in un gioco tenuto insieme da melodie orecchiabili, situazioni esasperate e trovate divertenti. Eleonora Cattaneo e Max Di Landro saranno il corpo di questa ricerca delle “Cose in comune” (dal titolo di uno dei primi successi di Silvestri), mentre la parte musicale sarà affidata alla chitarra funambolica di Daniele Soriani e al pianoforte stornellante di Manuel Signorelli.

“L'uomo col megafono”, “Salirò”, “Domani mi sposo”, “Amore mio”, “La paranza” sono solo alcune delle canzoni che verranno snocciolate durante lo spettacolo, andando a creare una storia semplice e allo stesso tempo universale, fatta di incontri, risate, crisi e pesci fritti. Un modo originale di rendere omaggio a un cantautore tra i più noti e di successo della sua generazione, attraverso una forma di spettacolo resa celebre in Italia da Giorgio Gaber, per il quale Silvestri non ha mai nascosto di provare la massima stima.

Il Gruppo Parole a Manovella è un ensemble di musicisti, tecnici, autori e attori che si occupano dell'allestimento di spettacoli in cui musica, letteratura, teatro e arti visive dialogano tra loro. E' nato all'interno dell'associazione vigevanese Vox Organi nel 2015 e ha all'attivo spettacoli come "La fiaba d'amore di Eros e Psiche", "Il vizio della lettura", "Il Pianoforte vuoto: provando Beethoven". Ne fanno parte, tra gli altri, gli attori Tatiana Clerici, Max Di Landro, Eleonora Cattaneo, lo scenografo Paolo Bove, i musicisti Daniele Soriani, Beatrice Oteri, Manuel Signorelli e il regista Marco Aluzzi. Il gruppo collabora sia con i musicisti di Vox Organi che con altre realtà musicali e culturali. I progetti grafici sono sempre curati da Tiziana Salomoni.

 
 Informazioni 
Dove: Mortara - terrazza della Biblioteca Civico 17
Indirizzo: via Vittorio Veneto
Quando: giovedì 31 maggio 2018
Orario: 21.00
Note:  ingresso gratuito

 
 
Pavia, 21/05/2018 (15212)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool