Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 21 giugno 2018 (774) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» L'Amore che Unisce
» Incontri d’Arte: Stefano Zacconi
» Convegno gratuito sul biotestamento
» Bach alla Festa della Musica....
» Passeggiata nel bosco
» Video Slam: gara di sequel
» Birre Vive Sotto la Torre
» Bloomsday
» Campagna Amica: tutti i giovedì a Pavia
» Vittadini Jazz Festival
» Siro Comics
» A Pavia Barocca, Frescobaldi e il canto gregoriano
» Aspettando Vittadini Jazz Festival
» Il fantastico mondo degli insetti
» Primo Festeenval
» Barocco Fuori
» Le cose in comune
» A tu per tu con la Pietà
» Perepepé - Il Maestro Rolla, ambasciatore della viola
» L’Ora Illegale

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Incontri d’Arte: Stefano Zacconi
» Vox Animae
» Nicola Attadio racconta Nellie Bly
» Bloomsday
» Incatenarsi all'oro e al vento
» Siro Comics
» Italiani, al voto!
» La Fratelli Toso: i vetri storici dal 1930 al 1980
» Incontri d’Arte: Tomoko Nagao
» Moro. L'inchiesta senza finale
» Il mito della Nazione
» Bruno Maida, L'infanzia nelle guerre del Novecento
» Nulla è più importante delle piccolezze. Tecniche d'indagine letteraria
» PaviArt
» Incontro con Elda Lanza
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 15210 del 21 maggio 2018 (59) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Nel segno di Olivetti
Nel segno di Olivetti

A seguito dell'uscita del libro "Lezioni su Olivetti", uno degli autori, l'architetto Pier Paride Vidari, docente al Politecnico di Milano, consulente per molti anni alle attività di Corporate Identity e Attività Culturali Olivetti, e organizzatore di varie mostre Olivetti, sarà ospote al Collegio Fraccaro e tratterà degli aspetti più salienti di quella singolare impresa.

Dal fondatore Camillo e sulle basi del "progetto" comunitario, sociale e formativo di Adriano Olivetti, si ripercorrerà lo sviluppo dell'identità Olivetti, non solo industriale, poi conosciuta positivamente in tutto il mondo.
Essa fu considerata espressione e attitudine al progetto complessivo per il mondo del lavoro nell'ufficio, delle relazioni culturali e dell'arte.
Un' impresa che, con le sue varie attività e non solo con i prodotti, fu più volte ambasciatrice dell'Italia nel mondo.

Alla morte di Adriano, Renzo Zorzi riuscì a continuarne l'opera e la filosofia, adattandola alle circostanze e al cambiamento dei tempi. Una lezione ed un'eredità valide ancor oggi. 

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Aula Porro, Collrgio Plinio Fraccaro
Indirizzo: Piazza Leonardo da Vinci 2
Quando: giovedì 24 maggio 2018
Orario: 21.00
 
 
Pavia, 21/05/2018 (15210)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool