Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 23 ottobre 2018 (794) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» l'EX|ART Film Festival
» Maggio in musica
» Da settembre la nuova stagione del Cirro
» Da Mozart a Glenn Miller
» Nkem Favour Blues Band
» Altissima Luce
» Ultrapadum 2016
» Serenata Kv 375
» 4 Cortili in Musica
» Maggio in musica
» Con Affetto
» Mirra-Mitelli chiudono Dialoghi
» La Risonanza a Pavia Barocca
» Dialoghi: Guidi-Maniscalco
» Sguardi Puri
» Le piratesse della Jugar aprono Piccoli Argini
» Il cinema è servito!
» Ultrapadum agostano
» Borghi&Valli: ecco il cartellone
» Un soffio è la mia voce

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Mistero Buffo
» Il mantello di Don Giovanni
» Una cesa, un pivion e du Malnat
» Ibridazioni sul Mito di Frankenstein
» Insieme per la cattedrale
» Terra Pavese
» l'EX|ART Film Festival
» Cinema Odeon. Si riparte
» Il Personaggio
» Teatro Fraschini: Stagione 2018/2019
» Bach alla Festa della Musica....
» Video Slam: gara di sequel
» Barocco Fuori
» L’Ora Illegale
» Random
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 15166 del 23 aprile 2018 (325) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Cinema da Oscar all'Odeon
Cinema da Oscar all'Odeon

Un nuovo interessante “rendez-vous” con l’eccellenza del cinema mondiale viene proposto, anche quest’anno, dall’associazione culturale “La Barriera“  nel mese di maggio, all’Odeon  a Vigevano, con una programmazione eccezionale di alcune delle pellicole protagoniste della “magica notte “ degli Oscar 2018.


Cinque film per cinque settimane: primo film ad aprire la rassegna, il 3 e 4 maggio, è “La forma dell’acqua” che, con la magistrale regia di Guillermo del Toro, ha conquistato gli Oscar come miglior film, regia, colonna sonora e scenografia.
Ambientato nell’ America della Guerra Fredda degli anni Sessanta, il film racconta la storia di Elisa, una giovane donna muta, che lavora come donna delle pulizie in un laboratorio scientifico a Baltimora. La scoperta improvvisa, nel laboratorio, dell’esistenza in cattività di un essere anfibio intelligente e sensibile, cambierà per sempre la sua vita, vivendo una straordinaria storia d’amore.
Il successivo appuntamento con il grande cinema è per il 10 e 11 maggio con “Chiamami col tuo nome”, il film che con la regia di Luca Guadagnino e la sceneggiatura di James Ivory, ha conquistato l’Oscar per la sceneggiatura non originale.
La trama del film si sviluppa nell’estate del 1983, nel nord dell’Italia, dove nella villa di famiglia del XVII° secolo, vive il giovane americano Elio Perlman, molto legato ai suoi genitori. L’arrivo dello studente americano Oliver, porterà Elio verso una maggiore maturità sulle questioni di cuore e muterà, durante quell’estate, le vite di entrambi.

Il 17 e 18 maggio è poi la volta di “Tre manifesti a Ebbing Missouri” con la regia di Martin McDonagh. Mildred (l’attrice Frances McDormand, premiata con l’Oscar come miglior attrice protagonista) è una madre indignata che, per sollecitare la polizia locale a continuare le ricerche dell’assassino di sua figlia, decide di affiggere tre manifesti a Ebbing, Missouri provocando, con questo suo gesto, le reazioni delle autorità e di molti concittadini. Nella vicenda spicca anche il ruolo dell’agente Dixon, che nel film è interpretato dall’attore Sam Rockwell a cui è andato l’Oscar come miglior attore non protagonista.
La rassegna proseguirà il 24 e 25 maggio con il film “The square” del regista Ruben Ostlund, che è stato candidato all’Oscar 2018 come miglior film straniero.
E’ la storia di Christian, padre divorziato, curatore di una mostra che ha come tema centrale la promozione dell’altruismo tramite uno spazio, simbolo di positività. Un evento imprevisto però (gli viene rubato il telefono cellulare) accende in lui una reazione inaspettata e lo porterà poi a vivere una profonda crisi personale.

Infine nei giorni 31 maggio e 1 giugno ci sarà, a conclusione di questa importante programmazione, “L’ora più buia” del regista Joe Wright.
Il film si sviluppa sulla reale pagina della storia che vede il Primo Ministro della Gran Bretagna Winston Churchill, alla vigilia della II Guerra Mondiale, affrontare una scelta fondamentale per le sorti della sua patria: l’armistizio con la Germania nazista, o decidere di continuare a lottare per difendere la libertà del suo popolo. Una trama coinvolgente che ha fatto aggiudicare a questo film l’Oscar come miglior attore protagonista a Gary Oldman (nel ruolo di Winston Churchill) e quello come miglior trucco e acconciature.
 
 Informazioni 
Dove: Vigevano - Cinema teatro Odeon
Quando: nei giorni 03/05/2018 04/05/2018 10/05/2018 11/05/2018 17/05/2018 18/05/2018 24/05/2018 25/05/2018 31/05/2018 01/06/2018
Orario: giovedì alle ore 16,00 e 21,15; Venerdì alle ore 21,15.
 
 
Pavia, 23/04/2018 (15166)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool