Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 24 giugno 2018 (488) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Il corpo che... avanza
» Novecento
» Quà quà attaccati là
» Sette topi in cucina. Chi ha paura di Le Grand Miaò?
» Stelle Erranti. Perché il vento non le porti via
» Piccoli Crimini Coniugali
» Sogno di una notte di mezza sbronza
» Ed ero più mata de prima
» Fabule & Scarpule
» Tramp
» Il Mercante di Monologhi
» 2 Donne in Fuga,,,
» L’ora del ricevimento
» Tanti Lati – Latitanti
» Una giuria di sole donne
» Guarda come bolla
» Suzanne
» A letto dopo carosello
» Filastrocchevolmente
» La guerra dei Roses

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Bach alla Festa della Musica....
» Video Slam: gara di sequel
» Barocco Fuori
» L’Ora Illegale
» Random
» Fiori nel vento e argento di luna
» Futbol – Storie di calcio
» Maratona Horror al Cineteatro Volta
» Il corpo che... avanza
» Novecento
» Tre pezzi di teatro
» Artylógico
» Mangia, bevi e taci!!!
» C'era una volta in Oriente
» U parrinu
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 15102 del 16 marzo 2018 (265) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Spirito di Copenaghen
Spirito di Copenaghen

Proseguono con Spirito di Copenaghen, gli appuntamenti con gli Argini di In Scena Veritas, spettacolo prodotto da ISV e scritto a quattro mani da Alessandro Chieregato e Giuseppe Muliere. In scena, per questa occasione, una tra le più significative rivoluzioni scientifiche del secolo scorso: la scoperta della fisica quantistica.

A cavallo tra gli anni ‘20 e ‘30 del XX secolo, un gruppo di giovani scienziati contribisce a dar vita e forma alla teoria della meccanica quantistica. Sono Niels Bohr, Werner Heisenberg, Wolfgang Pauli, Paul Dirac, i geni assoluti protagonisti di questa storia. Ognuno di loro ha la propria personalità, le proprie abitudini, le proprie passioni e idee, ma tutti sembrano essere guidati da uno spirito comune. È lo Spirito di Copenaghen, il vero motore di questa rivoluzione, di una rivoluzione fatta di uomini, di contesti, di retroscena abilmente riportati nello spettacolo e narrati al pubblico da un professore costretto a fare i conti con il proprio passato e con suoi ricordi.

Questo spettacolo – afferma Giuseppe Muliere, co-autore e unico attore in scena –nasce principalmente dalla voglia di coniugare due delle mie più grandi passioni: la fisica e il teatro. Oltre a me e ad Alessandro Chieregato, (coautore e regista), gli altri protagonisti di questa avventura sono Emanuele Gatti, musicista, che con le sue intuizioni musicali crea sul palco il tappeto sonoro del racconto e la pittrice Elisa Muliere, i cui disegni compongono una scenografia di forte impatto.

Una prima versione dello spettacolo, risultato di un intenso lavoro di studio e di ricerca bibliografica, ha ottenuto un ottimo riscontro durante la Notte Europea dei Ricercatori, tenutasi a Pavia lo scorso settembre. Nel frattempo il progetto ha ottenuto il patrocinio dell’Istituto nazionale di fisica nucleare (INFN), che ha inoltre partecipato attivamente alla ristesura del testo attraverso la consulenza scientifica di Roberto Ferrari (fisico e ricercatore). 
 
 Informazioni 
Dove: San Martino Siccomario - Teatro Marcello Mastroianni
Indirizzo: Via Piemonte 8
Quando: sabato 24 marzo 2018
Orario: 21.00
Note: Ingresso: 10 € | Ridotto: 8€
Ingresso libero per allievi ISV

 
 
Pavia, 16/03/2018 (15102)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool