Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 26 aprile 2019 (392) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Vivian Maier. Street photography.
» Mostra illustrazioni e fumetti di LUCIOP
» Voice of the voiceless Racconti forografici di Andy Rocchelli
» Diamo i numeri
» Raoul Iacometti. Alcuni di noi
» La Torre di Babele. Libri, dipinti, disegni
» P.A.T. – Pavia Art Talent
» Mater - Parole e immagini sulla maternità
» Mostra dei Plumcake
» Ci siamo! Sguardi sull'identità giovanile

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Colloquio sull'Europa
» Severino Boezio: la filosofia tra religione e poesia
» IngannaMente...
» Scoprire il teatro: Carlos María Alsina a Pavia
» Next Vintage
» Conversazione Dannunziana
» Le carte di Eugenio Montale negli archivi italiani
» Mario Giordano presenta il libro "L'Italia non è più italiana"
» Il mio nome è... Gioconda
» Gandhi, oltre l’India. Valori gandhiani e integrazione sociale in Italia
» Giornalismo di moda: stereotipi, realtà e nuove frontiere
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
» I grandi misteri della Fisica al Collegio Borromeo
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 15066 del 26 febbraio 2018 (867) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Filippo Cristini. Né gli alberi si scorgono tra loro
Filippo Cristini. Né gli alberi si scorgono tra loro

La mostra presenta una selezione di opere realizzate tra il 2016 e il 2018 da Filippo Cristini, giovane artista di Como, filosofo di formazione e pittore per vocazione.

Nei suggestivi spazi del Broletto, fino al 18 marzo 2018, trovano posto le grandi tele inedite della serie "Né gli alberi si scorgono tra loro", realizzate per questa occasione e specificatamente dedicate a Pavia. Con queste opere, Cristini non rappresenta ma evoca la regolarità dei paesaggi della campagna pavese, come sul filo di una storia sospesa.

A questo filone appartiene anche la serie "The Sheltering Sky"(Il Cielo Protettivo), che propone luoghi non riconoscibili solcati da misteriosi disegni: si tratta in realtà delle mappe dei rifugi antiaerei utilizzati a Milano durante la Seconda Guerra Mondiale.
Il sentimento del pericolo imminente, della guerra che distrugge e sconvolge percorre queste opere, che mostrano un senso del tragico non comune, amplificato da una profonda ricerca sulla materia.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Spazio per le Arti contemporanee del Broletto
Indirizzo: Piazza della Vittoria
Quando: da venerdì 2 marzo 2018 a domenica 18 marzo 2018
 
 
Pavia, 26/02/2018 (15066)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool