Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 19 dicembre 2018 (319) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» La Torre di Babele. Libri, dipinti, disegni
» P.A.T. – Pavia Art Talent
» Mater - Parole e immagini sulla maternità
» Mostra dei Plumcake
» Ci siamo! Sguardi sull'identità giovanile
» "Hors d'Oeuvre"Assaggi di opere ed artisti dalla Permanente di Milano
» Uliano Lucas. La vita e nient'altro
» L’eccezione del blu/ frammenti di William Xerra
» Mino Milani: una città, la guerra, la giovinezza
» Incontri d’Arte: Sergio Alberti
» Il Morbo di Violetta: Carlo Forlanini e la prima vittoria sulla tubercolosi
» All you need is rock
» "Batticuore", la mostra di Antonio Pronostico
» Elliott Erwitt. Icons
» Maugeri In Arte. Mostra di Vittorio Valente
» Il colore del silenzio
» We are here - Caroline Gavazzi
» Roberto Kusterle: Cronache da un altro mondo
» Vox Animae
» Incatenarsi all'oro e al vento

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Oltrepò Pavese. L'Appennino Lombardo
» Booktrailer Contest
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» La Torre di Babele. Libri, dipinti, disegni
» Conversazione pavese con Jole Garuti
» «e così spero di te»
» Dialoghi sulle mummie
» All'origine delle guide turistiche
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» A tutto museo
» P.A.T. – Pavia Art Talent
» Mater - Parole e immagini sulla maternità
» Mostra dei Plumcake
» Genesis a Pavia: io c'ero
» Conversazione Pavese
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14995 del 13 dicembre 2017 (937) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Un capolavoro in Castello
Un capolavoro in Castello
Esistono due versioni della Vergine delle Rocce, quella conservata nel Louvre, ed una seconda, più tarda, conservata nella National Gallery di Londra.

La prima versione, del Louvre, fu realizzata nel periodo milanese di Leonardo su commissione della Confraternita della Immacolata Concezione, per la la loro cappella nella chiesa di San Francesco Grande. Una lunga controversia divise il pittore con la Confraternita, ed è quindi ipotizzabile che la seconda versione sia stata realizzata per venire incontro alle diverse richieste dei committenti.
 
Vigevano è orgogliosa di offrire quest’anno al suo pubblico, un’opera splendida e inedita di ambito leonardesco, sarà esposta per la prima volta in assoluto una versione ritrovata della “Vergine delle Rocce” leonardesca realizzata per mano di uno dei suoi allievi Marco D’Oggiono oggi di proprietà di un privato che ha concesso l’opera in prestito, e con lo scopo di valorizzare le collezioni e gli spazi a disposizione proprio nella città in cui Leonardo lavorò per conto dei duchi di Milano.
 
 Informazioni 
Dove: Vigevano - Pinacoteca Civica "C. Ottone", Scuderie Ducali - I piano
Indirizzo: Castello Sforzesco
Quando: da sabato 16 dicembre 2017 a domenica 14 gennaio 2018
Orario: Martedi - Venerdi: 14.00 - 17.30; Sabato - Domenica e Festivi: 10.00 - 18.00
Note: Lunedi: Chiuso
Chiuso: 25, 26, 31 dicembre 2017 e 1 gennaio 2018

 
 
Pavia, 13/12/2017 (14995)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool