Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 27 maggio 2019 (451) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fotografando l'Oltrepò
» A tu per tu con Giovanni Ambrogio Figino
» Caccia alla statua romana: il muto dall’accia al collo
» Alla scoperta dei sapori genuini con Mario Soldati
» Alla scoperta dei tesori nascosti
» Notte dei Musei 2019
» Lungo le mura
» Visita guidata teatralizzata “C’era un Volta a Pavia”
» Bombe su Pavia. 1940-1945
» La moda secondo Leonardo
» Auguri Ateneo!!
» L’arte svelata leggendo i grandi classici del passato.
» Ultimo respiro
» Visita alla chiesa di San Francesco
» Violetta e le altre...
» Sulle tracce di Bernardino a Pavia
» Alla scoperta di Carlo Forlanini
» Sotto la Cupola
» Cena di frontiera
» Pavia in guerra

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Fotografando l'Oltrepò
» A tu per tu con Giovanni Ambrogio Figino
» Mercatino del Ri-Uso Nuova Vita Alle Cose
» Caccia alla statua romana: il muto dall’accia al collo
» Caccia al tesoro in Gipsoteca
» Alla scoperta dei sapori genuini con Mario Soldati
» Alla scoperta dei tesori nascosti
» Notte dei Musei 2019
» Lungo le mura
» A tu per tu con Federico Zandomeneghi
» Visita guidata teatralizzata “C’era un Volta a Pavia”
» Bombe su Pavia. 1940-1945
» Vivere con gli animali
» La moda secondo Leonardo
» Auguri Ateneo!!
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 14992 del 12 dicembre 2017 (950) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il presepe romano
Il presepe romano

Lo sapevate che probabilmente la tradizione del Presepe prende origine dalla tradizione romana dei Larari? Si trattava di appositi altarini posti nelle case, solitamente entro nicchie, dove venivano esposte le statuette degli dei e degli antenati, i Lares familiares, figure della mitologia romana che rappresentavano gli spiriti protettori dei famigliari defunti che vegliavano sul buon andamento della domus, della famiglia e delle attività svolte.

Erano statuette di legno, di cera, di terracotta o di bronzo spesso onorate con l'accensione di un lume. Il Museo di Archeologia espone al pubblico una cinquantina di bronzetti pre-romani, romani e pseudo-antichi (rinascimentali) che raffigurano Lari e altre divinità.

Sabato 16 dicembre 2017, in occasione dell'apertura mensile del sabato pomeriggio sarà possibile vedere questi e molti altri reperti dalla preistoria al Rinascimento.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Museo di Archeologia
Indirizzo: Corso Strada nuova 65
Quando: sabato 16 dicembre 2017
Orario: dalle 15.30 alle 18.30, con possibilità di visite guidate
Note: L'ingresso è a pagamento (gratis under 18, studenti fino a 26 anni, over 65).
Non è necessario prenotare, info: museo.archeologia@unipv.it

 
 
Pavia, 12/12/2017 (14992)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool