Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 24 gennaio 2018 (396) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» I vicini di Tutankhamon
» Armonia della memoria
» Pomeriggio ludico
» 2 passi nei boschi dell’Occhio
» Un socialista dai banchi di scuola a quelli del Parlamento
» Testastorta
» Vivi Bene Vigevano
» Prestigi
» Il Demone della velocità
» Sogni in scatola
» 4^ Scarpadoro di Babbo Natale
» Siamo sulla stessa barca
» Sinfonia Gastronomica
» Racconto – Il contadino e il maslé
» Pavia, crossroads of Europe
» La Prima della Scala a Pavia
» Pasternak, Feltrinelli e la pubblicazione de Il dottor Živago
» I "giardini" nel Vicino Oriente antico
» Silvia canta il Musical
» So Kind così gentile Dracula

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Tenga il Resto
» A Tu per Tu con il Cervello
» Make it Geco: X-mas Open Day
» LiberAmortara
» Laboratori sul reciclo
» Giochi da tavolo
» Marcia dei diritti dei bambini
» Giornata della filantropia
» Gli Sposi e la Casa
» OltreWedding
» Made in Pavia
» Pavia Notte Barocca
» Africando 2017
» Activators Breakfast all'Arsenale
» Giornata del Naso Rosso
 
Pagina inziale » Oggi si parla di... » Articolo n. 14975 del 5 dicembre 2017 (95) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Hacker, archivi e simulatori: la riscoperta della prima CEP
Hacker, archivi e simulatori: la riscoperta della prima CEP

Hacker e storici hanno qualcosa in comune: voler capire bene, fino in fondo e basandosi su evidenze il più attendibili possibili.

L'informatica moderna, quella dei calcolatori come macchine universali, è nata solo una settantina di anni fa. Eppure la storia degli inizi della "rivoluzione digitale" è spesso viziata da racconti mitizzati spesso alimentati dalla scarsità di fonti certe.
Scavare negli archivi, trovare i documenti originali, comprendere davvero come funzionavano le macchine del passato, magari rimettendole in funzione o addirittura ricostruendole, è il modo per ricostruire correttamente la storia delle tecnologie.

Il prof. Giovanni Cignoni dell'Università di Pisa ci accompagnerà in questo percorso. La serata racconta la prima Calcolatrice Elettronica Pisana o Macchina Ridotta. Fu il primo calcolatore progettato e costruito in Italia. Arrivare a quel risultato fu un'impresa complessa, ricca di retroscena, densa di spunti di riflessione ancora attuali.
Poiché siamo hacker, non ci accontentiamo di raccontare una macchina: la serata finisce vedendo la prima CEP in funzione, simulata perché l'originale fu smantellato per riusare i componenti per costruire la seconda CEP.

 
 Informazioni 
Dove: Cura Carpignano - ComPVter
Indirizzo: Via del Commercio 13
Quando: giovedì 7 dicembre 2017
Orario: 21.00
 
 
Pavia, 05/12/2017 (14975)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool