Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 16 dicembre 2017 (397) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fabule & Scarpule
» Il Mercante di Monologhi
» Tramp
» L’ora del ricevimento
» 2 Donne in Fuga,,,
» Tanti Lati – Latitanti
» Guarda come bolla
» Suzanne
» A letto dopo carosello
» Filastrocchevolmente
» La guerra dei Roses
» Tra la vita e le more
» La Famiglia Mirabella
» Pinocchio
» Il sogno di un uomo ridicolo
» La Stagione del Teatro Sociale Stradella
» Idiots
» Bianco
» Una giuria di sole donne
» Marea

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Fabule & Scarpule
» Il Mercante di Monologhi
» Tramp
» La Prima della Scala a Pavia
» 2 Donne in Fuga,,,
» So Kind così gentile Dracula
» Un amore di cucina
» Winter dreams
» L’ora del ricevimento
» Tanti Lati – Latitanti
» I me murus
» Guarda come bolla
» A letto dopo carosello
» Suzanne
» Filastrocchevolmente
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 14944 del 17 novembre 2017 (159) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Una giuria di sole donne
Una giuria di sole donne

Il secondo appuntamento di Argini, la rassegna teatrale organizzata da In Scena Veritas, vedrà sul palco del Teatro Mastroianni la produzione ISV Una giuria di sole donne.

Sabato 25 novembre, nel giorno scelto dalle Nazioni Unite come Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, andrà in scena il primo e più famoso testo teatrale della scrittrice, giornalista e attivista dei diritti civili Susan Glaspell (1876-1948), premio Pulitzer per il teatro nel 1931.

La vicenda è ispirata a un episodio reale, di cui Glaspell si era occupata come giornalista nei primi mesi del 1901. A distanza di anni la scrittrice riprende il caso e lo rielabora, dapprima in forma teatrale, poi narrativa. Modifica nomi, fatti, modalità dell’omicidio, ma soprattutto costruisce una detective story dal meccanismo perfetto.
Minnie Foster viene arrestata con l’accusa di aver ucciso il marito John Wright. Il cadavere, su indicazione della donna stessa, è stato scoperto da un vicino, riverso sul letto coniugale, con un cappio al collo, strozzato. Minnie si proclama innocente e dichiara: “Ero girata dall’altra parte. Ho il sonno profondo”. Gli inquirenti setacciano la casa in cerca di indizi utili, accompagnati dalle mogli che devono solo prendere generi di conforto per la detenuta.

Nella sua semplicità, Una giuria di sole donne tocca temi sociali e evoca profonde risonanze. Nel 1917 quando usciva questo racconto, le giurie americane erano composte di soli uomini, per cui le due contrapposizioni che propone questo originale poliziesco diventano allegorie di un’ingiustizia: un delitto viene commesso e, parallela all’indagine guidata dallo sceriffo, si svolge quella condotta dalle due mogli, che svelano l’identità del colpevole grazie alla loro capacità di leggere particolari invisibili. Ma non lo denunciano, assumendosi con ciò anche il compito di giudici, amministrando una giustizia dell’empatia e dell’attenzione, opposta a quella del diritto formalistico.

Liberamente adattato e tradotto da Maria Elisa Calderoni, con la regia di Alessandro La Manna, Una giuria di sole donne vedrà alternarsi sul palco, oltre alla stessa Calderoni, Simone Caputi, Chiara Casarotti, Andrea Corradi, Manuela Malaga, Flavio Ricotti e Roberto Zucchini.
 

  

 
 Informazioni 
Dove: San Martino Siccomario - Teatro Marcello Mastroianni
Indirizzo: Via Piemonte 8
Quando: sabato 25 novembre 2017
Orario: 21.00
Note: Ingresso: 10 euro, ridotto 8 euro
È possibile prenotare i propri posti dal sito: www.inscenaveritas.com
Per informazioni: cell – 339/5373945

 
 
Pavia, 17/11/2017 (14944)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool