Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 24 marzo 2019 (271) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Vivian Maier. Street photography.
» Mostra illustrazioni e fumetti di LUCIOP
» Voice of the voiceless Racconti forografici di Andy Rocchelli
» Diamo i numeri
» Raoul Iacometti. Alcuni di noi
» La Torre di Babele. Libri, dipinti, disegni
» P.A.T. – Pavia Art Talent
» Mater - Parole e immagini sulla maternità
» Mostra dei Plumcake
» Ci siamo! Sguardi sull'identità giovanile
» "Hors d'Oeuvre"Assaggi di opere ed artisti dalla Permanente di Milano
» Uliano Lucas. La vita e nient'altro
» L’eccezione del blu/ frammenti di William Xerra
» Mino Milani: una città, la guerra, la giovinezza

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Mario Giordano presenta il libro "L'Italia non è più italiana"
» I grandi misteri della Fisica al Collegio Borromeo
» Incontro con Paolo Rumiz
» Pavia in poesia 2019
» L'estetica del vero
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» PaviArt - Settima edizione
» Pi Greco Day 2019
» Non erano eroi ma giornalisti. La libertà di informare oggi
» L’origine dell’uomo secondo Edoardo Boncinelli - RINVIATO
» L'energia dei segni e dei sogni
» Scrivere Storie
» Sudario Brando: Live painting
» Il Rapporto Ispi 2019 diventa show
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14888 del 17 ottobre 2017 (1154) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Tracce. Percorsi Longobardi
Tracce. Percorsi Longobardi

Mercoledì 1 novembre viene inaugurata la mostra ‘TRACCE. Percorsi Longobardi’ con opere di Sergio Mario Calatroni e Carlo Migliorini/Selavy accompagnate da un Fotodiario di Sergio Devecchi.

La sede della mostra è il Chiostro piccolo del Monastero di San Salvatore in via Riviera, chiostro benedettino della basilica più nota a Pavia come ‘San Mauro’ per la speciale venerazione dei pavesi  al Santo, la cui benedizione era dedicata al risanamento degli infermi. Ex- caserma Rossani, il complesso non ospita più i militari dal 1992. Nel 2016 la parrocchia di San Salvatore acquista il Chiostro piccolo dalla Cassa Depositi e Prestiti.

La mostra di dipinti e grafica dei due artisti Sergio Maria Calatroni e Carlo Migliorini/Selavy, con il fotodiario di Sergio Devecchi, si inserisce negli eventi culturali che fanno da corollario alla importante mostra sul popolo longobardo, ‘Longobardi. Un popolo che cambia la storia’, che si tiene dal 1 settembre al 3 dicembre al Castello Visconteo di Pavia. La scelta del Chiostro piccolo di San Salvatore come sede della mostra è  legato alla storia del complesso monastico ed alla sua fondazione longobarda da parte del re  Ariperto tra il 653 e il 662, che qui fu sepolto come i successori Pertarido, Cuniperto e Ariperto II.

Una sede prestigiosa e piena di richiami storici ed artistici per il filo conduttore dell’esposizione che interpreta le tracce longobarde che ancora si percepiscono in Pavia secondo l’ottica di due artisti, così diversi ma così uniti nella percezione del bello. Le immagini fotografiche di Sergio Devecchi con l’uso del bianco/nero illustrano il chiostro e i due artisti con immagini evocative e misteriose.

Le opere esposte sono tutte da scoprire…. Non sveliamo il segreto!  

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Chiostro del Monastero di San Salvatore
Indirizzo: Via Riviera 22, ex Caserma Rossani
Quando: da mercoledì 1 novembre 2017 a sabato 11 novembre 2017
Orario: Lun.- Ven. 10.00-12.30/ 15.00-19.00; Sab.-Dom. 10.00/19.00 orario continuato
 
 
Pavia, 17/10/2017 (14888)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool