Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 20 luglio 2018 (460) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» B&V: fisarmonica o clarinetto?
» Trio In Cassotto a B&V
» La Luna e l'Acqua
» Copia dal vero e fotografia
» Al Giardino delle farfalle
» Giornata del Laureato
» Notte di storie, storie di notte
» Oracula Sacra
» Il Personaggio
» Sagra delle Sagre Oltrepò
» Incontri d’Arte: Stefano Zacconi
» L'Amore che Unisce
» Bach alla Festa della Musica....
» Convegno gratuito sul biotestamento
» Passeggiata nel bosco
» Birre Vive Sotto la Torre
» Video Slam: gara di sequel
» Campagna Amica: tutti i giovedì a Pavia
» Bloomsday
» Siro Comics

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Copia dal vero e fotografia
» Roberto Kusterle: Cronache da un altro mondo
» Concorso fotografico "Ci siamo!"
» Incontri d’Arte: Stefano Zacconi
» Vox Animae
» Nicola Attadio racconta Nellie Bly
» Bloomsday
» Siro Comics
» Incatenarsi all'oro e al vento
» Italiani, al voto!
» La Fratelli Toso: i vetri storici dal 1930 al 1980
» Incontri d’Arte: Tomoko Nagao
» Nel segno di Olivetti
» Moro. L'inchiesta senza finale
» Il mito della Nazione
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14880 del 12 ottobre 2017 (406) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
I manoscritti restaurati
I manoscritti restaurati

I Kiwanis Club Pavia, Pavia Ticinum e Pavia Visconteo hanno deciso d’investire nella cultura e nella città ed, a tal fine, hanno finanziato il restauro di due manoscritti della Biblioteca Universitaria di Pavia.

La restauratrice Francesca Toscani presenterà, martedì pomeriggio,  il lavoro svolto sui manoscritti Aldini 462 e Aldini 528.

L’Aldini 462 è un manoscritto in pergamena del secolo XV, con legatura in tavola e cuoio impresso, che contiene diverse opere di argomento religioso e proviene, molto probabilmente, dalla Basilica di S. Pietro in Ciel d’Oro.
L’Aldini 528 è l’Iconographia nollullarum herbarum di Damiano Mascaroni, monaco della Certosa di Pavia che nel 1779 dipinse ad acquerello cento tavole di fiori ed erbe tipici del territorio pavese.

Grazie al Kiwanis questi manoscritti, entrambi con un forte legame con il territorio, hanno ritrovato le condizioni ottimali per la conservazione e la tutela 

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Salone Teresiano - Biblioteca Universitaria
Indirizzo: Strada Nuova, 65
Quando: martedì 17 ottobre 2017
Orario: 17.30
 
 
Pavia, 12/10/2017 (14880)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool