Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 22 settembre 2017 (493) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vedo nero
» Volto di Volta
» Pomeriggio al museo
» Apertura straordinaria del Castello Beccaria
» Tramonti Di..Vini
» La mia Africa
» Prima giornata nazionale dei piccoli musei
» Visite guidate al Monastero di Santa Maria Teodote
» A tu per tu con Pasquale Massacra
» La mummia ritrovata
» La Pavia di Max
» A tu per tu con trittico veneziano
» Pasqua e Pasquetta al Castello Visconteo
» Sabato con Shanti
» A colazione con Alboino
» In visita all'ex monastero di San Tommaso
» Camminata golosa di primavera
» Percorsi in Pavia antica
» La signorina del celacanto
» Vino e storia sulle colline del sole

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lebici, Pavia su due ruote Festival
» Cammini religiosi e culturali: gli Stati Generali a Pavia
» Vigevano Medieval Comics
» Gran Ballo di Ferragosto
» Festa Medievale a Brallo di Pregola
» Volto di Volta
» Pomeriggio al museo
» Apertura straordinaria del Castello Beccaria
» Festival delle Farfalle
» Tramonti Di..Vini
» Festa al museo Contadino
» Mercatino del Ri-Uso-Nuova Vita alle Cose
» Luce al castello!
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» Merendona del Sorriso
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 14837 del 12 settembre 2017 (133) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Liutprando il suo piede, il suo tesoro
Liutprando il suo piede, il suo tesoro

In contemporanea alla mostra "Longobardi. Un popolo che cambia la storia", il turista può immergersi nella storia del popolo dalle lunghe barbe grazie a Liutprando, il suo piede, il suo tesoro, un evento realizzato in collaborazione con l'associazione Oltreconfine.
In occasione di due appuntamenti, il sovrano in persona racconterà la sua storia. Liutprando, il grande re, ricordato per un piede. Era davvero quello il suo unico tesoro? Frustrato dall'idea di aver lasciato in eredità ai contemporanei cittadini solo una leggenda, mostrerà, a tutti coloro che vorranno ascoltarlo, la Basilica di San Pietro in Ciel d'Oro, gioiello della corte, custode di innumerevoli segreti.
Racconterà la sua vita, la storia del rocambolesco recupero delle reliquie del Santo e Dottore della Chiesa Agostino, svelerà il misterioso luogo della sua sepoltura. Narrerà la vera storia del suo "equo" piede.

Liutprando, attraversando la "cittadella", giungerà, con il suo pubblico, in un luogo al suo popolo altrettanto caro: San Giovanni Domnarum, dove Gundeperga, figlia della regina Teodolinda, fondò una basilica "decorata mirabilmente d'oro, d'argento e di pepli", e dotata di infinite ricchezze. Ecco i tesori del re, ecco i tesori dei Longobardi.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia
Quando: nei giorni 16/09/2017 14/10/2017
Orario: 14.30 e ore 17
Note: Durata: 2 ore
Prenotazione obbligatoria n. massimo di partecipanti: 25 per ogni visita.
Ingresso gratuito.
Prenotazioni e informazioni: mail@vieniapavia.it - 331 1905700 - 0382 995461 

 
 
Pavia, 12/09/2017 (14837)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti