Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 23 agosto 2017 (432) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Gran Ballo di Ferragosto
» Festa Medievale a Brallo di Pregola
» Torneo Nazionale di Tennis in Carrozzina
» Legal Run
» Merendona del Sorriso
» Oltrefestival
» ‘Veterane e 500 tra le risaie
» A Vigevano è Festa della Musica
» Solstizio d'Estate in Orto
» Giochi Ducali
» Birre vive sotto la Torre
» Sagra della Cipolla Rossa di Breme
» Palio del Ticino
» Pavia d'Estate 2017
» Il ritorno dei Falchi
» Armonia: Festival di proposte per il Benessere
» Bier Fest
» Passatoefuturo. La Pavia del sapere e i Longobardi
» Sensia: 635^ edizione
» Il Giro dei 4 Castelli in 500

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Pavia Notte Barocca
» Activators Breakfast all'Arsenale
» Giornata del Naso Rosso
» Cyberbullismo: il male sottile
» Porte Aperte alle Imprese
» Activators Breakfast di maggio
» Indiscienza
» PaviArt
» Vieni ai laboratori civici
» Natuzza Evolo-Mistero di una vita
» Nel segno del Pi greco
» Home
» Libera: racconta Rossella Casini
» La Mente Quantica
» La Gardenia di AISM
 
Pagina inziale » Oggi si parla di... » Articolo n. 14762 del 19 giugno 2017 (538) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Africando 2017
Africando 2017

Il Comitato Pavia Asti Senegal Onlus organizza la XII edizione di Africando Festival della Convivialità delle Differenze e vi aspetta sabato all'ex Arsenale di Pavia in via Riviera, per  vivere insieme un ideale viaggio tra le culture, l'arte, la musica e le cucine d'origine di tutti i cittadini pavesi: dalle risaie pavesi alle risaie della Casamance attraversando le sponde del Mediterraneo e il continente africano.

Ad aprire il festival l’attualità con l’incontro C'è di mezzo il mare: migranti, diritti umani e reati di solidarietàcon le testimonianze di alcuni rappresentanti di ONG e associazioni che si occupano di accoglienza dei migranti e i racconti di profughi pavesi. Dalle 20.00 Cibi dal mondo: con risotti tipici del territorio pavese e specialità africane a cura degli ospiti del programma SPRAR.

Insieme al cibo è la musica che abbatte le barriere, pertanto il programma musicale è vario ed interessante a partire dalla Sprar Mongolfiera Band gruppo, appena nato, che si presenta al pubblico per la prima volta ad Africando. L’esperienza nasce da un laboratorio musicale che si è svolto e si sta svolgendo al Centro Interculturale la Mongolfiera in cui sono coinvolti ragazzi pavesi e alcuni richiedenti asilo ospiti dello SPRAR di Pavia. Una sola parola può descrivere le loro sonorità: meticce! Leader del gruppo e insegnante di musica è Mouctar Dao, musicista professionista del Burkina Faso.
Segue il Sabir Ensemble, un quartetto di artisti che si ispira al meticciato e allo scambio tra le culture dei popoli del Mediteraneo. Sabir infatti è il nome della lingua composta da veneziano, genovese, spagnolo con influenze arabe, greche, catalane, occitane, turche e siciliane, parlata, fino al XIX secolo, nei porti di tutto il Mediterraneo, una lingua franca di tutto il Mediterraneo. 
Il gruppo, attraverso i suoni e i ritmi di diverse aree del Mediterraneo, intende promuovere le tradizioni popolari del Mediterraneo arricchendole grazie alla continua ricerca di contaminazioni sonore ed elementi etnici. Il filo conduttore dei loro spettacoli è il viaggio declinato in tutte le sue forme: il navigante, l'esilio e la diaspora, i migranti passati e presenti.

A chiudere il gruppo camerunense-torinese Tatè Nsongan Trio che unisce alla tradizione musicale camerunese gli strumenti della tradizione classica europea, ma anche la new soul music. 
Tatè Nsongan Trio, affronta canzoni pop e partiture contemporanee esplorandole attraverso le profondità dei ritmi tribali dell’Africa. Il leader del gruppo Tatè Nsongan è un compositore e polistrumentista nato in Camerun, a Douala, ed è un veterano della World Music italiana e arriverà a Pavia con il suo nuovo disco "Dikalo": di 18 brani inediti. Nel disco vengono narrate scene di vita del villaggio di origine dell’artista e gli incontri e le fatiche della realtà europea.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Arsenale di Pavia
Indirizzo: Via riviera 43
Quando: sabato 24 giugno 2017
 

La Redazione

Pavia, 19/06/2017 (14762)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti