Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 23 ottobre 2018 (968) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Sfalloween
» Il rischio di educare
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Mistero Buffo
» Sul Fiume Azzurro con i nostri amici a 4 zampe
» Uno Stradivari al Castello Visconteo di Pavia
» Il mantello di Don Giovanni
» I manoscritti datati
» La Giustizia del Buonsenso
» Il buon cibo parla sano
» Posidonia 2... il ritorno
» Una cesa, un pivion e du Malnat
» Eurobirdwatch
» Ma com'eri vestita?
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Come la Luna dal cannocchiale
» Insieme per la cattedrale
» Madama Butterfly
» Ibridazioni sul Mito di Frankenstein
» Terra Pavese

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» All you need is rock
» Semplicemente Sacher
» Madama Butterfly
» Notturni in Certosa
» B&V tra Buenos Aires e Budapest...
» Omaggio a Gershwin
» B&V: fisarmonica o clarinetto?
» Trio In Cassotto a B&V
» La Luna e l'Acqua
» Oracula Sacra
» Sagra delle Sagre Oltrepò
» Vittadini Jazz Festival
» A Pavia Barocca, Frescobaldi e il canto gregoriano
» Aspettando Vittadini Jazz Festival
» Le cose in comune
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 14755 del 16 giugno 2017 (1088) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Musica in San Lanfranco
Musica in San Lanfranco

Organizzata dagli Amici di San Lanfranco la quinta edizione di Musica in San Lanfranco, con il contributo di UBI Banca e del Comune di Pavia, ospita, giovedì sera il M° Alberto Lodoletti, pianista di fama internazionale .

Il programma prevede brani di Chopin, Liszt e Gershwin. Si inizia con la Ballata in sol minore Op. 23 di Chopin, uno dei capolavori del compositore polacco, a cui seguono altri due brani dello stesso autore (Scherzo in si minore Op. 20 e Andante spianato e grande polacca brillante Op. 22).
L'intensità e la drammaticità della Ballata è seguita e in parte accresciuta dal vigore del giovanile Scherzo. La tensione si scarica con un pezzo tipicamente salottiero come l'Andante spianato seguito dalla Polacca brillante che conclude trionfalmente la prima parte.
 A seguire uno dei brani più difficili della letteratura pianistica, il Mefisto Valzer di Liszt: un vero banco di prova per i pianisti, dal punto di vista sia tecnico sia interpretativo.
Il concerto si chiude con uno dei capolavori del '900, la Rapsodia in Blu di Gershwin, qui nella versione originale dell'autore per pianoforte solo.

I successivi appuntamenti saranno: venerdì 7 luglio con il pianista Claudio Cozzani che presenta un interessante programma incentrato su Granados e autori sud-americani; si termina venerdì 21 luglio con il duo spagnolo di chitarra e pianoforte di Francisco Cuenca e Josè Manuel Cuenca

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Abbazia di San Lanfranco
Indirizzo: Via San Lanfranco Beccari 4
Quando: giovedì 22 giugno 2017
Orario: 21.00
Note: L'ingresso è ad offerta libera per la ristrutturazione del complesso abbaziale di San Lanfranco.
Non occorre prenotare. 

 
 
Pavia, 16/06/2017 (14755)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool