Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 18 dicembre 2017 (436) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Un capolavoro in Castello
» Era Pavia
» Pavia Art Talent
» Emozioni in armonia
» Africa da immaginario e realtà
» Da Ninive a Mosul
» Design e Arte per la Ricerca Scientifica
» Limyè
» Tracce. Percorsi Longobardi
» Arte in Vigevano
» Emilio Cavallini. Oltre la tela – Evoluzione di fibre filate di calze
» “Quattro X Otto = 50 anni Cifarelli SpA”
» Contempora Langobardorum
» Robert Doisneau: Pescatore d’immagini
» Nextvintage d'autunno
» L’universo ad orologeria
» La sovrana delle scienze
» Antologica di Carlo Zanoletti
» Flora umana
» Mente Captus

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Grazie Alberi
» 2 passi … tra rogge, boschi e peschiere
» Caccia alla zucca
» 2 passi nella Grande Foresta
» Mostra dei Funghi
» Castello Malaspina Dog Show
» Antiche cultivar ortive e agronomiche locali (landrace)
» Aspettando le antiche varietà
» Chiare fresche dolci acque del Ticino
» Flora umana
» Giurassic Oltrepò
» Week end di Farfalle...
» La mia Africa
» A caccia di tartufi
» Passeggiata fiabesca
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 14747 del 14 giugno 2017 (663) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
"Il giardino è aperto": libro e mostra

Nell’ambito delle iniziative che l'Orto Botanico dedica al "Solstizio d'estate", sarà presentato il libro d'artista "Il giardino è aperto", 50° edizione dei Cento amici del Libro, nato nel 2015 dall'incontro tra l'artista Alessandra Angelini e lo scrittore e storico dei giardini Paolo Cottini.

Il libro, e le tecniche di incisione che sono state utilizzate per la sua realizzazione, diventano i protagonisti della mostra omonima "Il giardino è aperto", allestita presso la Biblioteca dell'Orto Botanico fino al 16 luglio.

Il libro racconta, attraverso la perfetta unione di opere grafiche originali e testi inediti, il giardino di Vico Morcote sul lago di Lugano che l'ex diplomatico inglese (forse anche agente segreto) Sir Peter Smithers progettò, costruì e curò negli ultimi vent'anni della sua lunga e vivace esistenza. Dalla scelta del formato alla preziosità della carta, dal particolare ritmo anche visivo dato al testo di Paolo Cottini al grande equilibrio compositivo tra interventi artistici e costruzione tipografica, ogni dettaglio del libro rivela un'intima corrispondenza con la vita straordinaria di Peter Smithers e del suo giardino.

Per la creazione delle opere contenute nel libro, Alessandra Angelini ha scelto l'incisione di matrici fotopolimeriche e le xilografie a secco: tecniche e linguaggi grafici capaci di esprimere il personaggio di Sir Smithers e il suo stretto legame con il giardino, inteso come luogo naturale e metafora della vita, che l'artista ha saputo sapientemente interpretare attraverso il suo operato: l'artista infatti ha pensato e costruito il libro come un'architettura-giardino da esplorare in tutte le sue forme. L'incisione di matrici fotopolimeriche, grazie ai suoi aspetti tecnologici e al contempo profondamente creativi, ha permesso di trasformare in segno grafico le fotografie e i disegni realizzati en plein air, unendo immagine fotografica e disegno in un processo di ibridazione estremamente coinvolgente.
 Le xilografie a secco, pensate come memoria della componente materica della natura, accompagnano tutte le pagine del libro, dando ritmo alle immagini e agli scritti. Il colore bianco e verde delle pagine e dei testi si illumina di passaggi talvolta lievemente iridescenti.

Alessandra Angelini, a seguito di un'attenta analisi dei testi di Cottini – che ha avuto l'occasione di frequentare Sir Peter Smithers e il suo giardino – e di numerose visite compiute in prima persona al giardino di Morcote, in diversi periodi dell'anno, durante la preparazione del libro ha realizzato una ampia serie di opere grafiche, disegni preparatori a inchiostro di china, fotografie ed elaborazioni al computer rappresentative delle fasi preparatorie ed esecutive, esplicativi del percorso creativo del libro, esposti in mostra accanto ad un esemplare del libro stesso.

Durante il periodo di apertura della mostra, Alessandra Angelini organizzerà un workshop di incisione e stampa a mano all'interno dell'Orto botanico. 

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Orto Botanico dell'Università di Pavia
Indirizzo: Via Epifanio 4
Quando: da sabato 17 giugno 2017 a domenica 16 luglio 2017
Orario: lun-ven 9:00-17:00 ven 9:00-12:00
Note: Presentazione del libro di Alessandra Angelini e inaugurazione della mostra Sabato 17 giugno ore 16:00 

 
 
Pavia, 14/06/2017 (14747)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool