Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 21 ottobre 2017 (491) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» Orchidee in Oltre
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Sentiero dei Castellani
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike
» Quattro passi tra le foglie d'autunno
» Ululare alle stelle…
» Escursione e Festa d'Autunno
» L’Anello del Monte Reixa

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Trekking Urbano: sulle tracce dei longobardi
» Torre in Festa
» Castello Beccaria e Palazzo Malaspina Pedemonti
» Giornata della castagna
» Arriva la FAImarathon a Varzi
» Lebici, Pavia su due ruote Festival
» Cammini religiosi e culturali: gli Stati Generali a Pavia
» Vigevano Medieval Comics
» Gran Ballo di Ferragosto
» Festa Medievale a Brallo di Pregola
» Volto di Volta
» Pomeriggio al museo
» Apertura straordinaria del Castello Beccaria
» Tramonti Di..Vini
» Festival delle Farfalle
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 14745 del 12 giugno 2017 (360) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
 Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
Andare alle radici storiche di uno dei prodotti più apprezzati dell'Oltrepò Pavese: il salame di Varzi, frutto della ricchezza naturale e dei diversi influssi culturali che hanno caratterizzato il territorio di tutto l'Oltrepò ed in particolare i domini dei Malaspina.
Dal suo castello natio di Oramala questa famiglia creò una via costellata di rocche e fortificazioni attraverso cui per secoli controllò il transito di merci e persone dalla Pianura Padana al mar Ligure attraverso l'Appennino ligure. Durante questo periodo di prosperità in val Staffora vennero affinate diverse produzioni tradizionali grazie all'apporto di nuove conoscenze e prodotti derivanti dagli scambi.

La visita guidata in programma domenica, organizzata dall’Associazione Calyx,  partirà della rocca di Oramala, scenderà a valle tra campi e boschi che daranno modo di comprendere le condizioni ambientali che hanno permesso lo sviluppo di determinate produzioni. Una volta giunti a Varzi, che nel XIII secolo sostituì Oramala nel ruolo di capitale del marchesato, visiteremo il bel borgo che mantiene ancora intatto il suo impianto medievale.

Le attività si concluderanno in compagnia di un salumiere del luogo con una degustazione di salame di Varzi e piatti locali in un caratteristico antico magazzino della cinta muraria.
 
 Informazioni 
Dove: Varzi - ritrovo alla rocca di Oramala
Quando: domenica 18 giugno 2017
Orario: 10.15
Note: Quote: 30 euro adulti, 15 euro bambini
La partecipazione è soggetta a prenotazione possibilmente entro le ore 10 di sabato 17 giugno
Per prenotare: ass. Calyx, cell. / Whatsapp 3475894890 oppure 3495567762, e-mail: calyxturismo@gmail.com

 
 
Pavia, 12/06/2017 (14745)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti