Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 21 ottobre 2017 (443) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Tracce. Percorsi Longobardi
» Emilio Cavallini. Oltre la tela – Evoluzione di fibre filate di calze
» Contempora Langobardorum
» Robert Doisneau: Pescatore d’immagini
» Nextvintage d'autunno
» L’universo ad orologeria
» La sovrana delle scienze
» Antologica di Carlo Zanoletti
» Flora umana
» Mente Captus
» Regine e Re longobardi
» Longobardi. Un popolo che cambia la storia
» Natura cosciente
» La "nuova" Quadreria dell'Ottocento
» Le meraviglie del mondo sommerso
» "Il giardino è aperto": libro e mostra
» L'esperienza della pura perfezione
» Mi ricordo, sì, io mi ricordo…
» Taxi con vista
» Trame ed Enigmi

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Tracce. Percorsi Longobardi
» Un pomeriggio in Kurdistan
» Emilio Cavallini. Oltre la tela – Evoluzione di fibre filate di calze
» Libri in Libertà
» Seminari Ghslieriani di Psicoanalisi
» Un Taramelli che parla di Taramelli
» Barbari? Qualche idea sui Longobardi
» Progettare gli spazi del sapere: il caso Ghislieri
» I manoscritti restaurati
» Mercatino dei Piccoli
» Contempora Langobardorum
» Robert Doisneau: Pescatore d’immagini
» Letture dell'Adelchi di Alessandro Manzoni
» Nextvintage d'autunno
» Domenica di carta
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14707 del 23 maggio 2017 (311) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
In principio lo stupore
In principio lo stupore

Dal 27 maggio all’11 giugno la Strada Sotterranea del Castello di Vigevano ospiterà “In principio lo stupore”, mostra antologica dedicata a Marco Viggi, pittore d’origine bolognese ma vigevanese d’adozione, recentemente scomparso.
Il serrato percorso espositivo, composto da una trentina di opere, consentirà di cogliere l’essenza della sua esperienza artistica ed umana: i tanti mari attraversati, le molte genti incontrate, le cicatrici che hanno disegnato la sua mappa, i sogni abbandonati e quelli colti.

Marco Viggi, bolognese classe 1928, era stato atleta, minatore, esploratore e consulente tecnico per grandi costruzioni sulle Ande, in Centro America, in Africa ed in Estremo Oriente. Guida alpina, aveva scalato le vette più impervie e severe ma dentro, nel profondo, conservava la voglia ed il bisogno di dipingere. Gli studi artistici compiuti sotto la guida di Maestri come Morandi e Minguzzi non potevano esser messi a tacere. Aveva dovuto, questo sì, riconoscere la sua vena, individuare quale immaginario attendeva di essere raccontato e poi aveva potuto riprendere in mano i pennelli.
Maturo di saggezza e di fatica, conosceva troppo bene l’uomo e dell’uomo volle raccontare attraverso toni scuri, persino cupi, che verso il fondo dei quadri si allentano lasciando spazio ad una luce inaspettata e salvifica di nuova alba. Negli anni sessanta aveva studio a Milano e dato il via ad una intesa attività espositiva che avrebbe portato il suo lavoro nei più prestigiosi luoghi d’arte italiani. Senza dimenticare la sua attenzione verso il mondo della poesia: Giovanni Raboni lo aveva voluto come illustratore di alcune sue raccolte e lo stesso Raboni, con Mario Luzi, Alda Merini e Guido Oldani avrebbero poi presentato le sue “Storie di Passione”, una intensa e drammatica Via Crucis dipinta dopo un tragico evento familiare. Alla fine degli anni novanta, dopo tanto girovagare, aveva infine scelto Vigevano come buen retiro, come luogo dove continuare a lavorare, coltivare i ricordi e provare a lenire le sofferenze. 

Curata da Edoardo Maffeo e dall’Ass. Arte in Vigevano nell’ambito degli Eventi di Primavera di Rete Cultura Vigevano, l’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Vigevano, dell’Ass. Amici di Palazzo Crespi, e del contributo della Fondazione di Piacenza e Vigevano e Fondazione Cariplo.

 
 Informazioni 
Dove: Vigevano - Strada sotterranea del Castello
Quando: da sabato 27 maggio 2017 a domenica 11 giugno 2017
Orario: Venerdì 16.00/19.30 - Sabato e Domenica 10.30/12.30 – 15.30/19.30
 
 
Pavia, 23/05/2017 (14707)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti