Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 19 ottobre 2017 (574) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Un pomeriggio in Kurdistan
» 2 passi nella Grande Foresta
» Andà e gnì con Rosanna à l’è tut un rùsì
» Sbulloniamo
» Libri in Libertà
» Dolomiti: un patrimonio da tutelare, una scogliera fossile da scoprire"
» I manoscritti restaurati
» Giornata della castagna
» E pensare che c'erano Gaber e Jannacci...
» Letture dell'Adelchi di Alessandro Manzoni
» Il Pianoforte vuoto: provando Beethoven
» Mostra dei Funghi
» Domenica di carta
» Echi longobardi a Pavia e oltre
» Visita con delitto
» Biblioteca Universitaria: apertura straordinaria
» Antiche cultivar ortive e agronomiche locali (landrace)
» A tu per tu con Laocoonte
» Aspettando le antiche varietà
» Chiare fresche dolci acque del Ticino

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Tracce. Percorsi Longobardi
» Un pomeriggio in Kurdistan
» Emilio Cavallini. Oltre la tela – Evoluzione di fibre filate di calze
» Libri in Libertà
» Seminari Ghslieriani di Psicoanalisi
» Un Taramelli che parla di Taramelli
» Barbari? Qualche idea sui Longobardi
» I manoscritti restaurati
» Progettare gli spazi del sapere: il caso Ghislieri
» Mercatino dei Piccoli
» Contempora Langobardorum
» Robert Doisneau: Pescatore d’immagini
» Letture dell'Adelchi di Alessandro Manzoni
» Nextvintage d'autunno
» Domenica di carta
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14699 del 22 maggio 2017 (225) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Una giornata a Palazzo Botta
Una giornata a Palazzo Botta

Il Museo di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Pavia, in seno al Sistema Museale di Ateneo, organizza una giornata di studi “Palazzo Botta: una giornata a Pavia tra scienza e storia”.
Aperta alla cittadinanza, sarà l'occasione per evidenziare l’importanza del luogo sia dal punto di vista artistico sia dal punto di vista storico-scientifico in funzione della sua futura vocazione di spazio museale dell’Università inserito nel circuito cittadino. Il convegno costituirà anche un’occasione per accedere all’edificio e visitare sia il Museo di Storia Naturale sia la Stanza di Napoleone a ricordare il soggiorno del Bonaparte nel 1805.

Il convegno, diviso in due sessioni, vedrà la partecipazione di esperti, docenti e studiosi che nella loro carriera hanno analizzato le vicende storiche e architettoniche del palazzo oltre ad approfondire le scoperte scientifiche che i laboratori di Palazzo Botta hanno prodotto. Protagonisti, dunque, del convegno saranno scienziati del calibro di Camillo Golgi, Vittorio Erspamer, Maffo Vialli e, tra gli zoologi, Carlo Jucci e Riccardo Milani.

L’analisi architettonica del palazzo, prevista nella mattinata di sabato, ne ricostruirà le fasi dalla sua fondazione per volontà della nobile famiglia Botta alla sua vendita all’Università di Pavia a fine Ottocento quando l’aristocratica dimora fu riconvertita in sede di istituti scientifici.
Una parte degli interventi del congresso è dedicata al Museo di Storia Naturale dell’Università di Pavia che a Palazzo Botta trova sede dopo i suoi numerosi traslochi e cambi di sede a partire dal 1771, anno di istituzione per volere imperiale. Ne saranno illustrate le gloriose origini, gli sviluppi delle sue collezioni e le prospettive per il futuro prossimo, in vista di un nuovo allestimento in spazi più ampi e adeguati ricavati da locali dell’edificio.

Nel corso del pomeriggio, si potrà accedere in via straordinaria alla cosiddetta Stanza di Napoleone e al termine della giornata è in programma un intervento musicale dell’Istituto Vittadini di Pavia. 

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Aula Spallanzani di Palazzo Bott
Indirizzo: piazza Botta, 9
Quando: sabato 27 maggio 2017
Orario: dalle 9.30
Note:  ingresso libero

 
 
Pavia, 22/05/2017 (14699)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti