Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 20 novembre 2017 (314) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Giochi da tavolo
» Grazie Alberi
» La bellezza del Silenzio
» 2 passi … tra rogge, boschi e peschiere
» Conversazioni pavesi con Daniele Novara
» Abitare la bellezza
» La molecola delle emozioni
» Dondi e Petrarca: un'amicizia tra Padova e Pavia
» Giornata della filantropia
» Caccia alla zucca
» Un pomeriggio in Kurdistan
» La Bicicletta: una modernità inesauribile
» 2 passi nella Grande Foresta
» Andà e gnì con Rosanna à l’è tut un rùsì
» Sbulloniamo
» Libri in Libertà
» Dolomiti: un patrimonio da tutelare, una scogliera fossile da scoprire"
» I manoscritti restaurati
» Giornata della castagna
» E pensare che c'erano Gaber e Jannacci...

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Africa da immaginario e realtà
» Incontro con Mino Milani
» Informazione e disinformazione tra Rete e realtà
» The Dead City Project
» Conversazioni pavesi con Daniele Novara
» Il Futuro dell’Immagine
» Abitare la bellezza
» Studi sull'alto medioevo pavese
» Da Ninive a Mosul
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» L' Eredità di Corrado Stajano
» Design e Arte per la Ricerca Scientifica
» Dondi e Petrarca: un'amicizia tra Padova e Pavia
» Limyè
» Medicina e narrazione, quali i rapporti?
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14692 del 17 maggio 2017 (234) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Pomeriggio e sera al Museo per la Storia
Pomeriggio e sera al Museo per la Storia

 Apertura straordinaria del Museo per la Storia dell’Università sabato 20 maggio con due eventi concomitanti: la Festa dei Musei (con iniziative legate alla giornata internazionale dei Musei ICOM) e la Notte dei Musei

Il pomeriggio, dalle 15,30 alle 18,30 i visitatori verranno accompagnati attraverso le collezioni nate lungo la storia della nostra Università, con visite guidate gratuite che seguiranno un filo conduttore particolare: le controversie scientifiche. Differenti interpretazioni dei fenomeni osservati e controversie hanno avuto un ruolo fondamentale nello sviluppo della scienza. A una di esse, quella tra Alessandro Volta e il medico bolognese Luigi Galvani si devono la scoperta della pila e gli sviluppi dell’elettrofisiologia.

Altre controversie, meno conosciute, riflettono il clima scientifico e culturale di un’epoca e permettono di comprendere meglio le ragioni del formarsi di alcune teorie, oggi discusse e discutibili, e di collezioni come quella craniologica del Museo per la Storia dell’Università. Essa comprende calchi del cranio di personaggi famosi come Francesco Petrarca, Ugo Foscolo, Gian Galeazzo Visconti e Alessandro Volta stesso. A partire da quest’ultimo reperto è stato possibile ricostruire secondo le moderne tecniche dell’antropologia forense, il volto del grande scienziato, recentemente presentato al pubblico e oggi esposto nella nuova sala per mostre temporanee del Museo.
Al Volto di Volta sarà dedicata la serata, con apertura dalle 21,00 alle 23,30.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Museo per la storia dell’Università
Indirizzo: Strada Nuova, 65
Quando: sabato 20 maggio 2017
Note: Ingresso:4 euro (ridotto in occasione della festa e della notte dei Musei e valido per un mese per tutti i musei universitari), gratuito studenti fino a 26 anni
Visite guidate gratuite, alle ore 16, 17,30 e 21,30

 
 
Pavia, 17/05/2017 (14692)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool