Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 20 novembre 2017 (317) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Giochi da tavolo
» Grazie Alberi
» La bellezza del Silenzio
» Conversazioni pavesi con Daniele Novara
» 2 passi … tra rogge, boschi e peschiere
» Abitare la bellezza
» La molecola delle emozioni
» Dondi e Petrarca: un'amicizia tra Padova e Pavia
» Giornata della filantropia
» Un pomeriggio in Kurdistan
» Caccia alla zucca
» La Bicicletta: una modernità inesauribile
» 2 passi nella Grande Foresta
» Andà e gnì con Rosanna à l’è tut un rùsì
» Sbulloniamo
» Libri in Libertà
» Dolomiti: un patrimonio da tutelare, una scogliera fossile da scoprire"
» I manoscritti restaurati
» Giornata della castagna
» E pensare che c'erano Gaber e Jannacci...

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Africa da immaginario e realtà
» Informazione e disinformazione tra Rete e realtà
» The Dead City Project
» Incontro con Mino Milani
» Il Futuro dell’Immagine
» Conversazioni pavesi con Daniele Novara
» Abitare la bellezza
» Studi sull'alto medioevo pavese
» Da Ninive a Mosul
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» L' Eredità di Corrado Stajano
» Dondi e Petrarca: un'amicizia tra Padova e Pavia
» Design e Arte per la Ricerca Scientifica
» Limyè
» DNA: un affare che scotta
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14674 del 12 maggio 2017 (329) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Conversazioni Pavesi con Mircea Cărtărescu
Conversazioni Pavesi con Mircea Cărtărescu

Mircea Cărtărescu, tra i più interessanti e raffinati scrittori dell’Est Europa, più volte candidato al Nobel per la Letteratura, e considerato il maggiore autore romeno contemporaneo dialogherà con Bruno Mazzoni (suo traduttore ufficiale e Professore Ordinario di Lingua e Letteratura romena all'Università di Pisa) e il poeta Dario Bertini, curatore dell’evento, in una Conversazione dal titolo Autoritratto in una fiamma d’accendino.
La serata sarà accompagnata dal talento della violinista Alice Marini.


Autoritratto in una fiamma d’accendino
è un reading emozionante e surreale delle poesie di Mircea Cărtărescu, pubblicate in Italia nel libro “Il poema dell’acquaio” (Nottetempo, 2015).
Il poema dell’acquaio è un’antologia che raccoglie poesie espressamente scelta dall’autore, a disegnare un movimentato “autoritratto”. Narrativa, ironica, fantastica, la poesia di Mircea Cărtărescu, sostenuta sul piano dello stile dalla mescolanza di registri e tecniche, dall’intertestualità e dall’inclusione di gerghi, linguaggi dei giornali o della televisione, trasfigura ogni più infimo e concreto dettaglio del reale in un elemento di un altro universo, dell’invisibile, del fantastico, del sogno, che diventa, grazie alla scrittura, più reale della miseria quotidiana. E ci fa scoprire tutta l’allucinante poesia contenuta nelle cose più trascurabili e comuni: il lavandino della cucina s’innamora d’una stella e lo confida ai barattoli di mostarda nella dispensa; la motocicletta parcheggiata accanto alla vetrina del negozio dove riparano televisori s’interroga sull’esistenza sotto la volta stellata; l’amore compare in tuta da sci, le biblioteche nazionali diventano chewing-gum.

Nato a Bucarest nel 1956, tradotto in tutte le maggiori lingue europee e acclamato dalla critica, Mircea Cărtărescu ha ricevuto numerosi riconoscimenti: nel 2012, a Berlino, l’Internationaler Literaturpreis-Haus der Kulturen der Welt, l’anno successivo, in Svizzera, lo Spycher-Literaturpreis Leuk, e più di ricente il Premio di Stato per la Letteratura Europea 2015 da parte della Repubblica Austriaca. Mircea Cărtărescu oltre a essere poeta è narratore, giornalista e professore presso il dipartimento di Letteratura Romena dell’Università di Bucarest. Con all’attivo oltre 25 libri, in Italia è stato tradotto grazie all'attento lavoro di Bruno Mazzoni.

L’Editore Voland ha già pubblicato  Travesti  (2000),  Abbacinante. L’‘ala sinistra  (2008),  Perché amiamo le donne  (2009),  Nostalgia  – di cui è uscita una nuova edizione completa nel 2012 e con il quale l’autore si è aggiudicato il prestigioso Premio Acerbi – e  Abbacinante. Il corpo  (2015), vincitore del Premio von Rezzori 2016 per la migliore opera di narrativa straniera e arrivato fra i finalisti al Premio Strega Europeo 2016. Nel 2016 Voland ha pubblicato l'ultimo volume della trilogia  Abbacinante. L'ala destra.      
 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Sala Conferenze del Broletto
Indirizzo: Piazza della Vittoria
Quando: venerdì 19 maggio 2017
Orario: 21.00
 
 
Pavia, 12/05/2017 (14674)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool