Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 28 maggio 2017 (638) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Andavo per nuvole e onde
» Conversazioni Pavesi con Letizia Battaglia
» Elogio della Materia
» Etica e fiscalità nell’arte
» Kalimantan Borneo
» Alessandro Robecchi si racconta al Nuovo
» Bellezze al cianuro…. Gli Zigenidi del Monte Lesima
» Divagazioni sul sogno
» La fauna selvatica in provincia di Pavia
» D'Amore e di Scienza
» 11 professioniste di spicco all’Università di Pavia
» Stem: cherchez la femme? Trovate!
» “Ultima notte in Oltrepò”
» La storia dell'automobile
» "Diario di una schiappa" storia di un caso editoriale
» Chi ha paura dell'adolescente adottato?
» Indice dei libri proibiti
» "I Giovedì del Collegio Cairoli"
» A scuola dalla Natura: l'economia circolare
» Mostri cosmici al Broletto

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Siro Comics Festival del fumetto e dell'illustrazione
» #Ricomincioda50: la storia di Ilaria Capua
» Hystoria Atile dicti flagellum Dei
» L'estate non perdona
» In principio lo stupore
» Una giornata a Palazzo Botta
» Una serata al Museo
» Passatofuturo: le lezioni in piazza Leonardo da Vinci
» #ScrittoriInCollegio
» Il manoscritto di Dante
» Andavo per nuvole e onde
» Raccontami – Storie epiche di Vita e di Sport
» A tu per tu con Pasquale Massacra
» Pomeriggio e sera al Museo per la Storia
» La mummia ritrovata
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14633 del 2 maggio 2017 (106) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Paolo Mieli racconta Maria Teresa d'Austria
Paolo Mieli racconta Maria Teresa d'Austria

Il 13 maggio di quest’anno ricorre il trecentesimo anniversario della nascita dell’imperatrice Maria Teresa d’Asburgo, nata a Vienna nel 1717 e una delle personalità più importanti del XVIII secolo.

A lei sarà dedicata la lectio magistralis Trecento anni di Maria Teresa d’Austria, che lo storico Paolo Mieli – noto al grande pubblico soprattutto per i suoi editoriali sul Corriere della Sera – terrà al Collegio Ghislieri.
L’evento si inserisce nell’ambito delle iniziative organizzate dal Collegio in occasione delle celebrazioni dei suoi 450 anni.

L’intervento di Paolo Mieli si concentrerà sulla modernità della visione di Maria Teresa e, più in generale, del modello dei grandi Imperi. Nonostante siano usciti tragicamente di scena dopo la Prima Guerra Mondiale – a tutto vantaggio degli stati nazionali di matrice repubblicana, che rivendicarono per sé il ruolo di moderne forze riformatrici – gran parte della civiltà europea e occidentale è dovuta proprio ai grandi imperi, il cui modello – fatto di tolleranza reciproca e di convivenza di popoli anche molto diversi tra loro – ha dimostrato una grande capacità di rispondere al meglio alle problematiche della modernità.

Pavia deve molto a Maria Teresa, figura emblematica di quell’Impero austriaco che tanta influenza ha avuto sulle sorti del Nord Italia, in particolare del lombardo-veneto: insieme a Trieste, la città lombarda – alla quale peraltro la famiglia Asburgo era particolarmente legata perché teatro della famosa battaglia che nel 1525 vide la sconfitta francese per opera delle truppe imperiali di Carlo V – è stata uno dei centri italiani su cui l’imperatrice decise di scommettere maggiormente, nell’intento di trasformarla in una vera e propria capitale europea.
L’intento riformatore di Maria Teresa si concentrò soprattutto – anche se non esclusivamente – sull’Università e fu improntato alla laicizzazione, secolarizzazione e statalizzazione dell’istruzione, secondo lo spirito illuministico caratteristico dell’Europa settecentesca.

Se ancora oggi il lombardo-veneto è diverso dal resto d’Italia, lo si deve in gran parte alla sua influenza. 
 
 
 




 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Aula Magna del Collegio Ghislieri
Indirizzo: Piazza Ghislieri 5
Quando: mercoledì 3 maggio 2017
Orario: 21.00
Note:  ingresso libero

 
 
Pavia, 02/05/2017 (14633)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti