Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 19 agosto 2017 (482) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Festa patronale di San Contardo
» Festa di Sant'Agostino
» Arie d’Opera al Castello
» Ascoltare le immagini
» A tu per tu con Francesco I
» Un, due, tre... Shakespeare
» Nek - Unici Tour
» Concerto del Quartetto Genovese
» Festival delle Farfalle
» In...tolleranza zero
» Porte Aperte all'Università di Pavia
» Che sarà? Bo!
» Festa al museo Contadino
» Luce al castello!
» Silent Party a Pavia
» Pavia Notte Barocca
» Due Divine al Malaspina
» Le luci della Centrale Elettrica Terra Tour
» Activators Breakfast all'Arsenale
» Festival UpPavia 2017

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Festa patronale di San Contardo
» Festa di Sant'Agostino
» A tu per tu con Francesco I
» La "nuova" Quadreria dell'Ottocento
» Le meraviglie del mondo sommerso
» A tu per tu con Guglielmo Chiolini
» La Viola dei venti
» Festival UpPavia 2017
» Mons. Giovanni Giudici al Ghislieri
» Cine, Telling & Story - RINVIATO
» L'esperienza della pura perfezione
» Solo noi. Storia sentimentale e partigiana della Juventus
» Incontro con Marco Missiroli
» Mi ricordo, sì, io mi ricordo…
» Siro Comics Festival del fumetto e dell'illustrazione
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14612 del 12 aprile 2017 (305) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Pavia senza memoria
Pavia senza memoria

Ha imboccato la via della decadenza, la città di Pavia? Per tanti aspetti sembra proprio di sì. Ne parla il suo scrittore simbolo, "lo scrittore di Pavia", come lo chiamava Maria Corti, Mino Milani che dialoga con l’editore e amico, Paolo Veronesi, in una riflessione critica che è anche una grande dichiarazione d'amore, naturalmente, e uno stimolo per invertire una tendenza che non è affatto inevitabile. 

Come fare?
Secondo Mino Milani occorre ripartire dalla memoria. Quella memoria spesso fragile, incerta, debole, che la città ha per la propria storia, per un passato fatto di grandi personaggi, di cultura, di bellezze artistiche e naturali e di tanto altro che purtroppo i pavesi dimenticano e non difendono.
Pavia, scenario e in qualche modo protagonista di tutta la serie dei Libri di San Siro e di molti altri racconti di Mino Milani, è la città dove "sono nato, ho vissuto, non sono mai voluto andarmene": chi meglio di lui può raccontarcene pregi e difetti, vanti e colpe?

Nell'ambito delle manifestazioni di "Pavia a memoria", un incontro promosso da Biblioteca Universitaria, Leggere.Pavia, Compagnia della Corte e Mostra permanente di Carlo Mo,  per ascoltare una delle voci più importanti della città.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Salone Teresiano Biblioteca Universitaria di Pavia
Quando: mercoledì 19 aprile 2017
Orario: 17.30
 
 
Pavia, 12/04/2017 (14612)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti