Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 26 marzo 2019 (402) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» C'era una volta... A la nosa manera
» Conversazione Dannunziana
» Mario Giordano presenta il libro "L'Italia non è più italiana"
» I pro e i contro del VAR
» Uno sguardo sulla congiuntura economica italiana e mondiale
» Gandhi, oltre l’India. Valori gandhiani e integrazione sociale in Italia
» Giornalismo di moda: stereotipi, realtà e nuove frontiere
» Piccoli Argini: La Tempesta
» Il Pianoforte vuoto: provando Beethoven
» Giornate FAI di Primavera
» I grandi misteri della Fisica al Collegio Borromeo
» Incontro con Paolo Rumiz
» L'estetica del vero
» La Luna Nuova
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Verso il bosco”
» L’origine dell’uomo secondo Edoardo Boncinelli - RINVIATO
» Non erano eroi ma giornalisti. La libertà di informare oggi
» In viaggio verso lo spazio con Roberto Battiston
» Cioccovillage

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Conversazione Dannunziana
» Mario Giordano presenta il libro "L'Italia non è più italiana"
» Gandhi, oltre l’India. Valori gandhiani e integrazione sociale in Italia
» Giornalismo di moda: stereotipi, realtà e nuove frontiere
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
» Incontro con Paolo Rumiz
» I grandi misteri della Fisica al Collegio Borromeo
» L'estetica del vero
» Pavia in poesia 2019
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» PaviArt - Settima edizione
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L’origine dell’uomo secondo Edoardo Boncinelli - RINVIATO
» Pi Greco Day 2019
» Non erano eroi ma giornalisti. La libertà di informare oggi
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14612 del 12 aprile 2017 (1019) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Pavia senza memoria
Pavia senza memoria

Ha imboccato la via della decadenza, la città di Pavia? Per tanti aspetti sembra proprio di sì. Ne parla il suo scrittore simbolo, "lo scrittore di Pavia", come lo chiamava Maria Corti, Mino Milani che dialoga con l’editore e amico, Paolo Veronesi, in una riflessione critica che è anche una grande dichiarazione d'amore, naturalmente, e uno stimolo per invertire una tendenza che non è affatto inevitabile. 

Come fare?
Secondo Mino Milani occorre ripartire dalla memoria. Quella memoria spesso fragile, incerta, debole, che la città ha per la propria storia, per un passato fatto di grandi personaggi, di cultura, di bellezze artistiche e naturali e di tanto altro che purtroppo i pavesi dimenticano e non difendono.
Pavia, scenario e in qualche modo protagonista di tutta la serie dei Libri di San Siro e di molti altri racconti di Mino Milani, è la città dove "sono nato, ho vissuto, non sono mai voluto andarmene": chi meglio di lui può raccontarcene pregi e difetti, vanti e colpe?

Nell'ambito delle manifestazioni di "Pavia a memoria", un incontro promosso da Biblioteca Universitaria, Leggere.Pavia, Compagnia della Corte e Mostra permanente di Carlo Mo,  per ascoltare una delle voci più importanti della città.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Salone Teresiano Biblioteca Universitaria di Pavia
Quando: mercoledì 19 aprile 2017
Orario: 17.30
 
 
Pavia, 12/04/2017 (14612)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool