Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 28 maggio 2017 (798) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Andavo per nuvole e onde
» Conversazioni Pavesi con Letizia Battaglia
» Elogio della Materia
» Paolo Mieli racconta Maria Teresa d'Austria
» Kalimantan Borneo
» Alessandro Robecchi si racconta al Nuovo
» Bellezze al cianuro…. Gli Zigenidi del Monte Lesima
» Divagazioni sul sogno
» La fauna selvatica in provincia di Pavia
» D'Amore e di Scienza
» 11 professioniste di spicco all’Università di Pavia
» Stem: cherchez la femme? Trovate!
» “Ultima notte in Oltrepò”
» La storia dell'automobile
» "Diario di una schiappa" storia di un caso editoriale
» Chi ha paura dell'adolescente adottato?
» Indice dei libri proibiti
» "I Giovedì del Collegio Cairoli"
» A scuola dalla Natura: l'economia circolare
» Mostri cosmici al Broletto

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Siro Comics Festival del fumetto e dell'illustrazione
» #Ricomincioda50: la storia di Ilaria Capua
» Hystoria Atile dicti flagellum Dei
» L'estate non perdona
» Una giornata a Palazzo Botta
» In principio lo stupore
» Una serata al Museo
» Passatofuturo: le lezioni in piazza Leonardo da Vinci
» Il manoscritto di Dante
» #ScrittoriInCollegio
» Andavo per nuvole e onde
» A tu per tu con Pasquale Massacra
» Raccontami – Storie epiche di Vita e di Sport
» Pomeriggio e sera al Museo per la Storia
» La mummia ritrovata
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14607 del 10 aprile 2017 (185) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Etica e fiscalità nell’arte
Etica e fiscalità nell’arte

Se l’etica e la fiscalità possono essere aspetti intimamente correlati all’interno di una qualsiasi realtà aziendale e già analizzati da dottrina e prassi ragionieristica, tale associazione appare ancora poco esplorata nell’ambito dell’arte giacché presenta una complessità di attori e di relazioni. 

In primo luogo l’arte, nella sua poliedrica rappresentazione, è frutto del talento di artisti da un lato ed è oggetto di tutela e conservazione da parte di sovrintendenze, nonché di valorizzazione da parte di istituti di cultura a ciò preposti dall’altro. Ma come la fiscalità s’inserisce in tale contesto? Come la contabilità, anch’essa ritenuta dagli illustri maestri della ragioneria come “arte di tenere i conti” (Francesco Villa, 1840) può supportare l’arte e la sua valorizzazione?

A queste domande si cercherà di dare risposta in occasione del workshop “Etica e fiscalità nell’arte: la cappella del Collegio Castiglioni Brugnatelli” che  si terrà al Collegio Castiglioni Brugnatelli e che si svilupperà in due sessioni.

Nella prima sessione saranno affrontati i seguenti argomenti: Etica e compliance alle procedure normativo-contabili legati alle agevolazioni fiscali a fini filantropici; Art Bonus: beneficiari, aspetti fiscali e conti in trasparenza e Sponsorizzazioni alla cultura: aspetti normativi e trattamento fiscale
La seconda sessione avrà a oggetto la possibile applicazione dell’Art Bonus e di Sponsorizzazioni a un caso pratico: il restauro degli affreschi della Cappella del Collegio Castiglioni Brugnatelli.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Sala Camino del Collegio Castiglioni Brugnatelli
Indirizzo: Via S. Martino, 20
Quando: martedì 11 aprile 2017
Orario: 14.00
 
 
Pavia, 10/04/2017 (14607)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti