Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 20 novembre 2017 (304) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Il Futuro dell’Immagine
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» L' Eredità di Corrado Stajano
» Il pentagramma relazionale
» Ghislieri 450. Un laboratorio d’ Intelligenze
» Progettare gli spazi del sapere: il caso Ghislieri
» La Viola dei venti
» Solo noi. Storia sentimentale e partigiana della Juventus
» L'estate non perdona
» Il manoscritto di Dante
» Per una guida letteraria della provincia di Pavia
» A Londra con mia figlia
» Il naso della Sfinge
» Un comunista a Vigevano
» Pavia, silenziosi scatti
» I Longobardi oltre Pavia: conquista, irradiazione, intrecci culturali
» Mino Milani, Il castello
» Il mercante dei quadri scomparsi
» L'incredibile cena dei fisici quantistici
» Musica & Poesia tra il Mondo e l’Universo

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Africa da immaginario e realtà
» Incontro con Mino Milani
» Informazione e disinformazione tra Rete e realtà
» The Dead City Project
» Il Futuro dell’Immagine
» Conversazioni pavesi con Daniele Novara
» Abitare la bellezza
» Studi sull'alto medioevo pavese
» Da Ninive a Mosul
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» Design e Arte per la Ricerca Scientifica
» L' Eredità di Corrado Stajano
» Dondi e Petrarca: un'amicizia tra Padova e Pavia
» Limyè
» Incontro con Franco Roberti
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14575 del 29 marzo 2017 (398) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
L'importante è che torni il sole
L'importante è che torni il sole

"L'importante è che torni il sole": questo il titolo del primo libro scritto da Claudio Bellini che sarà presentato oggi pomeriggio dall'autore cremonese, che risiede a Pavia dove si è laureato.

Il romanzo d'esordio di Bellini è una bella storia d’amore, ambientata fra Torino e le Langhe, fra il mare e la Provenza. Ci sono gli amici, quelli di un tempo, quelli dell’Università. Anzi, non ci sono tutti perché la droga ne ha portato via alcuni. Ci sono le passioni, per la politica, le donne, il gioco, i viaggi, la cucina. La politica ha un ruolo importante nel libro.

“Si nasce rivoluzionari e si muore socialdemocratici”, si diceva una volta per prendere in giro quelli che, a vederli, sembravano essere i duri e puri. È vero solo un po’, perché il protagonista, fra Torino e la Francia, ritrova quelli che non hanno mai mollato. Hanno cambiato faccia e abitudini, ma l’idea no.
Il personaggio del libro, il fiero Dimitri, non è uno facile da domare. Magari mette su qualche chilo, mette su famiglia, si afferma nel lavoro, ma la politica ce l’ha sempre nel sangue. E quando, anni dopo, ritorna al paese con numerosa figliolanza, non si rinchiude in casa davanti alla tivù. No. Riprende le vecchie passioni, torna in piazza ad agitare i pugni. Stavolta non è più solo. Con lui c’è Chiara e la storia non ha sbandamenti: tutto sembra filare liscio…

"In questo romanzo, come in quasi tutti i romanzi" - sottolinea lo stesso Bellini - "c'è qualcosa dell'autore. Spero che tutti i lettori trovino una parte di loro. Non la dovessero trovare, mi auguro che questo libro lasci loro suggestioni ed emozioni."

L’opera di Bellini rappresenta l’ultima produzione in ordine di tempo di Primula Editore, casa editrice vogherese che cura la pubblicazione di ogni libro non solo nel formato cartaceo, bensì anche in digitale, avendo l’opportunità di distribuire sui più noti e frequentati siti di distribuzione editoriale online.  

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Libreria Feltrinelli
Quando: mercoledì 29 marzo 2017
Orario: 17.00
Note: Primula Editore, € 14,00

 
 
Pavia, 29/03/2017 (14575)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool