Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 18 novembre 2017 (447) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Giochi da tavolo
» La bellezza del Silenzio
» Grazie Alberi
» 2 passi … tra rogge, boschi e peschiere
» Conversazioni pavesi con Daniele Novara
» Abitare la bellezza
» La molecola delle emozioni
» Dondi e Petrarca: un'amicizia tra Padova e Pavia
» Giornata della filantropia
» Un pomeriggio in Kurdistan
» Caccia alla zucca
» La Bicicletta: una modernità inesauribile
» Andà e gnì con Rosanna à l’è tut un rùsì
» Sbulloniamo
» 2 passi nella Grande Foresta
» Libri in Libertà
» Dolomiti: un patrimonio da tutelare, una scogliera fossile da scoprire"
» I manoscritti restaurati
» Giornata della castagna
» E pensare che c'erano Gaber e Jannacci...

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» I me murus
» Una giuria di sole donne
» Guarda come bolla
» A letto dopo carosello
» Suzanne
» Filastrocchevolmente
» La guerra dei Roses
» Tra la vita e le more
» Sguardi Puri: Ridateci la verità!
» La Famiglia Mirabella
» Andà e gnì con Rosanna à l’è tut un rùsì
» Sbulloniamo
» Pinocchio
» Il Pianoforte vuoto: provando Beethoven
» Il sogno di un uomo ridicolo
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 14545 del 20 marzo 2017 (409) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Tango Incanto
Tango Incanto

Ultimo appuntamento per la rassegna Il Teatro al Verdi, che domenica porta in scena lo spettacolo Tango Incanto, coproduzione Teatro Verdi e Compagnia Tango Incanto di Cilavegna.

Un equilibrato mix di musica e canzoni dal vivo e poi poesie, racconti di migrazione, persino giochi di carte  e naturalmente tanghi di diversa natura con particolare attenzione sugli italiani d’argentina anzi, sui cassolesi (e non sono pochi), che  sono emigrati fin dai primi del 900’ e proseguito poi nel dopoguerra a Buenos Aires, Cordoba, Rosario...
Le loro storie, fatte di fatica, lavoro, lontananza ma anche di amori passionali, tradimenti e scontri spesso cruenti con i ”padroni di casa”; storie di “cuore  e coltello”, saranno raccontate con la consueta passione ed enfasi  da Renzo Cavalleri a sua volta raffinato fisarmonicista cassolese  che  suonerà  anche il  tango nuevo di Piazzolla e il musette di Galliano.

Le atmosfere dei cafè, dei barrios, delle cantinas, dei bordelli, saranno rievocate anche dalle gare di “truco” , gioco tipicamente argentino, che su tavolini a margine del palco vedranno impegnate  in contemporanea ai balli giovani e vecchi incalliti giocatores cassolesi che aggiungeranno colore anche  con  improvvise suggestive tipiche chiamate in “lingua”:Chiero-Fal t’invido-De mano- Cantar la flor!!!.”..
Non poteva mancare questo richiamo  perchè proprio Cassolnovo insieme a Gambolò e Gropello Cairoli sono gli unici  luoghi dove si gioca  il truco al di fuori dei confini argentini, addiruttura in modo diverso da contrada e contrada .

Tra i protagonisti della serata anche gli  argentini trapiantati in Lomellina, in un percorso inverso di emigrazione, come la fascinosa passionale cantante AnalÍa Claudia Gόmez, il potente cantante Roul Noielli, il chitarrista Alessandro Borgini.

 
 Informazioni 
Dove: Cassolnovo - Teatro Verdi
Indirizzo: Via Oberdan 6
Quando: domenica 26 marzo 2017
Orario: 21.30
Note: entrata ad offerta
prenotazioni al 3335740348 in caso di  superamento posti disponibili si replicherà lunedi 27 Marzo ore 21.30

 
 
Pavia, 20/03/2017 (14545)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool