Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 22 ottobre 2018 (796) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Sfalloween
» Il rischio di educare
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Sul Fiume Azzurro con i nostri amici a 4 zampe
» Mistero Buffo
» Uno Stradivari al Castello Visconteo di Pavia
» Il mantello di Don Giovanni
» La Giustizia del Buonsenso
» I manoscritti datati
» Il buon cibo parla sano
» Posidonia 2... il ritorno
» Eurobirdwatch
» Una cesa, un pivion e du Malnat
» Ma com'eri vestita?
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Come la Luna dal cannocchiale
» Insieme per la cattedrale
» Madama Butterfly
» Ibridazioni sul Mito di Frankenstein
» Terra Pavese

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» All you need is rock
» Semplicemente Sacher
» Madama Butterfly
» Notturni in Certosa
» B&V tra Buenos Aires e Budapest...
» Omaggio a Gershwin
» B&V: fisarmonica o clarinetto?
» Trio In Cassotto a B&V
» La Luna e l'Acqua
» Oracula Sacra
» Sagra delle Sagre Oltrepò
» Vittadini Jazz Festival
» A Pavia Barocca, Frescobaldi e il canto gregoriano
» Aspettando Vittadini Jazz Festival
» Le cose in comune
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 14506 del 6 marzo 2017 (863) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Le metamorfosi della musica al Borromeo
Le metamorfosi della musica al Borromeo

Un concerto e un reading sotto gli affreschi è l'appuntamento di domani al Collegio Borromeo all’interno della stagione musicale organizzata in collaborazione con la Fondazione Comunitaria e l’associazione Forte?Fortissimo!, sotto la direzione artistica di Alessandro Marangoni.

Sul palco del collegio pavese ci sarà il Trio Metamorphosi, con uno spettacolo dal titolo “Giardini vibranti lungo il tempo”, scritto da Quirino Principe, che precederà il concerto vero e proprio. Si tratta di un testo scritto dal celebre musicologo espressamente per questo trio, composto da Mauro Loguercio (violino), Angelo Pepicelli (pianoforte), Francesco Pepicelli (violoncello), che per l’occasione saranno anche i lettori-attori. A seguire il programma prevede l’esecuzione del Trio n. 1 in re minore op. 63 e del Trio n. 2 in fa maggiore op. 80, entrambi di Robert Schumann. 


Il nome Trio Metamophosi è un inno al processo continuo di cambiamento, così necessario in ambito artistico. E intende sottolineare la progressiva crescita di un complesso cameristico mai schiavo dell'abitudine, anzi, sempre pronto a mettersi in gioco con la volontà di creare prospettive di unicità in ogni performance.

I tre musicisti vantano anche altre precedenti esperienze cameristiche di primissimo piano: in duo (violoncello e pianoforte), in quartetto d'archi, nonché collaborazioni con artisti del calibro di Magaloff, Pires e lo stesso Meneses. Si sono esibiti in numerose fra le sale più prestigiose del mondo, dalla Philharmonie di Berlino al Teatro alla Scala di Milano, dalla Salle Gaveau di Parigi alla Suntory Hall di Tokyo, dalla Carnegie Hall di New York al Coliseum di Buenos Aires.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Collegio Borromeo
Quando: martedì 7 marzo 2017
Orario: 21.00
Note: ingresso è libero fino ad esaurimento posti

 
 
Pavia, 06/03/2017 (14506)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool