Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 26 maggio 2018 (849) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Il corpo che... avanza
» Novecento
» Spirito di Copenaghen
» Quà quà attaccati là
» Sette topi in cucina. Chi ha paura di Le Grand Miaò?
» Stelle Erranti. Perché il vento non le porti via
» Piccoli Crimini Coniugali
» Ed ero più mata de prima
» Sogno di una notte di mezza sbronza
» Fabule & Scarpule
» Il Mercante di Monologhi
» Tramp
» 2 Donne in Fuga,,,
» L’ora del ricevimento
» Tanti Lati – Latitanti
» Una giuria di sole donne
» Guarda come bolla
» Suzanne
» A letto dopo carosello
» Filastrocchevolmente

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» L’Ora Illegale
» Random
» Fiori nel vento e argento di luna
» Futbol – Storie di calcio
» Maratona Horror al Cineteatro Volta
» Il corpo che... avanza
» Novecento
» Tre pezzi di teatro
» Artylógico
» Mangia, bevi e taci!!!
» Spirito di Copenaghen
» C'era una volta in Oriente
» U parrinu
» Pic Nic Bum Cik
» Amori, segreti e altri disastri
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 14499 del 2 marzo 2017 (778) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Volute di Fumo
Volute di Fumo

Quest'anno abbiamo deciso di offrire all'interno della nostra rassegna anche un assaggio di teatro sperimentale, un assaggio di immagini, luci, suoni e situazioni non consuete. Certamente un'esperienza da provare. Basta lasciarsi trasportare, suggestionare. Vedere questo spettacolo è come entrare in una poesia...

Si presenta così lo spettacolo Volute di Fumo di e con Elisabetta Ferrari e Cristiano Tosi, in scenda sabato al teatro della Luce di Borgarello.

Il buio, la luce e poi aneddoti, frammenti, storie che pian piano, via via cominciano ad affiorare. Personaggi che raccontano, vivono, amano, continuano a vivere, ricordano, desiderano, piangono, ricominciano, sognano. Ripetono gli stessi gesti, vanno avanti e indietro; si mostrano, si nascondono, entrano in scena, ne escono. Entrano nel visibile, escono nell’invisibile. Si interrogano su che cos’è la vita, sull’assenza, sul desiderio, sull’impossibilità e sulla speranza.

Ciò che l’occhio coglie e l’orecchio sente si deposita nell’intimo, il visibile arricchisce l’invisibile, lo sguardo si riversa nell’interiorità. La memoria porterà la visione.

 
 Informazioni 
Dove: Borgarello - Teatro della luce
Indirizzo: Via principale 21A
Quando: sabato 4 marzo 2017
Orario: 21.00
Note:  Per informazioni e prenotazioni visita il sito oppure chiama il 342-7612433.  

 
 
Pavia, 02/03/2017 (14499)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool