Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 25 maggio 2018 (757) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Moro. L'inchiesta senza finale
» Incontro con Elda Lanza
» In viaggio con Mino Milani
» Letizia Moratti ospite al Nuovo
» Io e il mostro. Frankenstein, quasi una autobiografia.
» Tutta colpa del '68?
» Festa mobile. Un giro d'Italia a tappe di letture ad alta voce
» La passione della letteratura
» 4 amici al bar
» L'Africa di Andrea De Giorgio
» Alessia Gazzola al Nuovo
» Come adottare uno stile di vita alcalino
» Una donna che scrisse il suo destino: Adelaide di Borgogna
» Raccontare il territorio pavese fra banche e imprese locali
» Costantino Nigra. L'agente segreto del Risorgimento
» Dal reportage al sogno
» Ti dico la verità
» Spettri, miei compagni. Charlotte Delbo, Auschwitz e il senso della memoria
» Laviamole un pò la faccia
» Come la politica entra nelle nostre case

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» La Fratelli Toso: i vetri storici dal 1930 al 1980
» Incontri d’Arte: Tomoko Nagao
» Nel segno di Olivetti
» Moro. L'inchiesta senza finale
» Il mito della Nazione
» Bruno Maida, L'infanzia nelle guerre del Novecento
» Nulla è più importante delle piccolezze. Tecniche d'indagine letteraria
» PaviArt
» Incontro con Elda Lanza
» Francesca Moscheni: I segni di Dio
» In questa perennità di giovani
» Exist
» In viaggio con Mino Milani
» Una Storia Militante
» Uno:Uno raddoppia
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14495 del 1 marzo 2017 (855) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
D'Amore e di Scienza
D'Amore e di Scienza

Il Museo di Storia Naturale e il Museo Camillo Golgi dell'Università di Pavia celebrano a Palazzo Botta un 8 marzo all'insegna della scienza

Se oggi è piuttosto comune incontrare donne nelle corsie e nelle sale operatorie degli ospedali o sulle cattedre universitarie, alla fine dell’Ottocento era molto raro per una donna poter accedere agli studi universitari e ancor di più a quelli a carattere scientifico.
Ma quelle che ci riuscivano erano davvero forti.
Anna Kuliscioff, Rina Monti, Clelia Landriani, Piera Locatelli sono quattro personalità che in modi e in tempi diversi hanno segnato tappe fondamentali verso una parità ancora oggi, forse, non totalmente raggiunta.

Nell'Aula Golgi di Palazzo Botta a Pavia alle ore 10,30 le conservatrici dei Musei terranno una conversazione sulle quattro signore "in cappellino", scienziate ma anche donne e madri. Curiosità, ricerche scientifiche, vita privata e professionale sono i temi della conferenza che sarà seguita dalla visita alle collezioni del Museo Golgi e del Museo di Storia Naturale situati nell'edificio storico. 

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Museo di Storia naturale
Indirizzo: piazza Botta10
Quando: mercoledì 8 marzo 2017
Orario: 10.30
Note: Tutta l'iniziativa D'Amore e di Scienza è gratuita, offerta alla cittadinanza dal Sistema Museale di Ateneo.
Non è necessario prenotare.
Per informazioni 0382 986297.

 
 
Pavia, 01/03/2017 (14495)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool