Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 20 ottobre 2019 (325) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Festival del Sorriso
» Carta Bianca a Moni Ovadia
» Cori per il Togo
» Harold
» Pinocchio&Co - Festival dei Classici per ragazzi
» Ibridazioni sul mito di Frankenstein
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» Al Collegio Borromeo si esplora l'universo degli autismi
» Piazza Fontana prima e dopo
» La Margherita di Adele
» Domenica di carta
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Cristoforo Colombo a fumetti
» Ponta chi un’altra cadrega
» IT.A.CÀ
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Home: la zona d’ombra
» Mario Tozzi a Kosmos
» Il gioco di Santa Oca

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Pinocchio&Co - Festival dei Classici per ragazzi
» Piazza Fontana prima e dopo
» Domenica di carta
» Cristoforo Colombo a fumetti
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Mario Tozzi a Kosmos
» Il gioco di Santa Oca
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14463 del 15 febbraio 2017 (1508) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Sotto pressione!
Sotto pressione!

La pressione … non ne siamo sempre consapevoli ma influenza fortemente la nostra vita. Ci preoccupiamo se abbiamo ‘la pressione alta’, ci lamentiamo della ‘bassa pressione’ e del brutto tempo, se abbiamo fretta usiamo la ‘pentola a pressione’. Fisica e medicina fanno i conti con questo concetto. Nelle ultime olimpiadi si è tanto sentito parlare della tecnica del cupping, utilizzata anche dal famoso nuotatore Michael Phelps.
La sua origine si perde nella notte dei tempi, utilizzata anche dagli antichi romani anch’essa si basa su un fenomeno fisico legato alla pressione.

Durante l’apertura di sabato 18 febbraio, al Museo per la storia dell’Università adulti e bambini potranno confrontarsi con questo tema. Per gli adulti verranno messe in evidenza storie che si nascondono dietro ad alcuni strumenti esposti nella sezione di fisica e in quella di medicina, mentre i più piccoli potranno sperimentare se l’acqua possa bollire a temperatura ambiente, quanto sia difficile separare gli ‘emisferi di Magdeburgo’, se si possa gonfiare un palloncino senza riempirlo di aria e costruire con un altro palloncino un piccolo modello di polmone.
Il tema della giornata metterà in evidenza alcuni tra i preziosi oggetti esposti nel Museo che conserva, in sale suggestive arredate con armadi sette-ottocenteschi, antichi documenti e volumi, strumenti scientifici e preparati medico-biologici raccolti attraverso i secoli e utilizzati per ricerca e didattica durante la lunga storia dell’Ateneo.

Le collezioni principali hanno un nucleo originario risalente alla seconda metà del secolo XVIII,  quando, a seguito delle riforme volute dall’imperatrice d’Austria Maria Teresa, l’Università di Pavia divenne uno dei centri scientifici più all’avanguardia in Europa. La sezione di fisica si è sviluppata intorno agli strumenti dell’antico laboratorio di Alessandro Volta, ricostruito in una delle sale e quella di medicina è erede delle collezioni anatomiche che Antonio Scarpa aveva organizzato proprio nei locali che attualmente ospitano il Museo.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Museo per la storia dell’Università
Indirizzo: Strada Nuova, 65 – Palazzo centrale dell’Università
Quando: sabato 18 febbraio 2017
Note: Ingresso 6 euro, gratuito bambini e studenti fino ai 26 anni.
Visite guidate e laboratori gratuiti alle ore 15.30 e 17.00.

 
 
Pavia, 15/02/2017 (14463)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool