Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 23 ottobre 2018 (753) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Una fame mostruosa
» Sfalloween
» Il rischio di educare
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Sul Fiume Azzurro con i nostri amici a 4 zampe
» Mistero Buffo
» Uno Stradivari al Castello Visconteo di Pavia
» Il mantello di Don Giovanni
» La Giustizia del Buonsenso
» I manoscritti datati
» Il buon cibo parla sano
» Eurobirdwatch
» Posidonia 2... il ritorno
» Una cesa, un pivion e du Malnat
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Ma com'eri vestita?
» Come la Luna dal cannocchiale
» Ibridazioni sul Mito di Frankenstein
» Insieme per la cattedrale
» Madama Butterfly

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» All you need is rock
» Semplicemente Sacher
» Madama Butterfly
» Notturni in Certosa
» B&V tra Buenos Aires e Budapest...
» Omaggio a Gershwin
» B&V: fisarmonica o clarinetto?
» Trio In Cassotto a B&V
» La Luna e l'Acqua
» Oracula Sacra
» Sagra delle Sagre Oltrepò
» Vittadini Jazz Festival
» A Pavia Barocca, Frescobaldi e il canto gregoriano
» Aspettando Vittadini Jazz Festival
» Le cose in comune
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 14446 del 7 febbraio 2017 (1178) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
I colori della Spagna
I colori della Spagna

Nuovo appuntamento con la musica di qualità a Pavia: il pianista spagnolo Antonio Soria sarà in concerto all’interno della stagione musicale organizzata in collaborazione con la Fondazione Comunitaria e l’associazione Forte?Fortissimo!, sotto la direzione artistica di Alessandro Marangoni.

Un “piano solo” di grande interesse, sia per programma curioso e in buona parte inedito, sia per la presenza di un pianista di grande estro che ha voluto raccogliere, in questo concerto, le esperienze che vanno dal barocco sivigliano fino al romanticismo della Galizia, e ancora l’impressionismo francese e alcune incursioni più moderne e contemporanee.

Antonio Soria, oltre che concertista di fama è anche un grande insegnante, impegnato in diverse scuole e conservatori e in molte giurie di concorsi. Questa sua qualità spiccata di didatta ne caratterizza anche le scelte dei programmi, capaci di spaziare attraverso autori e generi molto variegati e spesso poco praticati sui palchi, come nel caso del concerto del Borromeo, che oltre a Chopin e Ravel, include musiche di Joaquín Turina e Manuel de Falla.

Dunque un’occasione preziosa per un concerto senz’altro divertente e dalle molte facce.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Sala Affreschi del Collegio Borromeo
Indirizzo: piazza Borromeo
Quando: giovedì 16 febbraio 2017
Orario: 21.00
Note:  l’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

 
 
Pavia, 07/02/2017 (14446)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool