Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 27 maggio 2018 (744) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Il corpo che... avanza
» Novecento
» Spirito di Copenaghen
» Quà quà attaccati là
» Sette topi in cucina. Chi ha paura di Le Grand Miaò?
» Stelle Erranti. Perché il vento non le porti via
» Piccoli Crimini Coniugali
» Sogno di una notte di mezza sbronza
» Ed ero più mata de prima
» Fabule & Scarpule
» Il Mercante di Monologhi
» Tramp
» 2 Donne in Fuga,,,
» L’ora del ricevimento
» Tanti Lati – Latitanti
» Una giuria di sole donne
» Guarda come bolla
» Suzanne
» A letto dopo carosello
» Filastrocchevolmente

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» L’Ora Illegale
» Random
» Fiori nel vento e argento di luna
» Futbol – Storie di calcio
» Maratona Horror al Cineteatro Volta
» Il corpo che... avanza
» Novecento
» Tre pezzi di teatro
» C'era una volta in Oriente
» Mangia, bevi e taci!!!
» Spirito di Copenaghen
» Artylógico
» U parrinu
» Pic Nic Bum Cik
» Amori, segreti e altri disastri
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 14417 del 23 gennaio 2017 (831) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Dentro all'alta fantasia: Donne in Rinascita
Dentro all'alta fantasia: Donne in Rinascita

Dentro all'alta fantasia: Donne in Rinascita, a cura del Gruppo Afflato Libero, è uno spettacolo che si sviluppa nelle forme di un reading musicale, narrato e cantato, attorno alla storia centrale di una donna, "La zia Daniela", protagonista dell' omonimo racconto della scrittrice sudamericana Angeles Mastretta, tratto dal suo best seller "Donne dagli occhi grandi".

E' la storia di un innamoramento e di un fallimento che diventano lo spunto per la protagonista per attraversarsi e ritrovarsi attraverso la complice solidarietà femminile.
La parabola della storia e dei suoi colori diversi sono amplificati dalle parole di altri autori che si innestano nello spettacolo tra cui "Quelle come me" di Alda Merini, "Sono quella che sono" di Jaques Prevert.
L'apice di questa parabola è la rinascita che avviene con una partecipazione simbiotica del pubblico che nella storia si immedesima e vive come atto liberatorio dell'anima e delle emozioni questo viaggio musicale e narrativo.

Il lavoro è stato costruito dalla compagnia Afflato Libero, composta da cinque donne che orchestrano e imbastiscono trame ed emozioni avvalendosi della voce, del canto, di un pianoforte, un sax, un violino e altri strumenti magici, dopo l'incontro avvenuto al Seminario su "La Voce narrante" condotto nel 2012 dallo scrittore Stefano Benni e il pianista Umberto Petrin.

Le protagoniste di Afflato Libero sono Elisa Mandirola - Voce solista/voce narrante, Simonetta Marcone - Voce narrante, Camilla Giordano - Violino, Rosella Vicini - Pianoforte, Paola Carlone - Sax / Percussioni.

 
 Informazioni 
Dove: Rivanazzano Terme - TRT – Teatro di Rivanazzano Terme
Indirizzo: Viale Europa ang. Via Pedemonti
Quando: sabato 28 gennaio 2017
Orario: 21.00
Note: Biglietto 10 euro, ridotto 5 euro per i bambini fino ai 12 anni e per soci Calypso.
Per info e prenotazioni: tel. 3384605903 - 3667303582

 
 
Pavia, 23/01/2017 (14417)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool