Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 8 dicembre 2019 (382) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Canti e storie nel bosco incantato
» La notte dei cantastorie
» Oltre lo sguardo
» L'altro Leonardo
» Looking for Monna Lisa
» Pavia Art Talent: una fiera per l'arte accessibile
» Incontro con Giorgio Scianna
» Custodire la memoria. Incontro con Giovanni Paparcuri
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Arianna Arisi Rota, Risorgimento. Un viaggio politico e sentimentale
» Libri al Fraccaro: Street philosophy Saggezza quotidiana
» Francesco Melzi e i codici di Leonardo
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14366 del 5 dicembre 2016 (2035) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Itinerari della grafica
Itinerari della grafica

Molti grandi nomi della storia dell’arte contemporanea hanno dedicato parte della loro esperienza artistica alla grafica e al multiplo d’autore. Anzi, per alcuni di loro (è il caso ad esempio di Mirò o di Giorgio Morandi), è stata proprio l’arte grafica ad aver reso peculiare ed esclusivo il loro percorso creativo. Non è facile fare grafica a livelli alti: richiede tecnica, vocazione e, soprattutto, la fine professionalità dello stampatore.

Lo può ben testimoniare Giuliano Allegri che, nella sua bottega fiorentina (la galleria La Bezuga) ha curato prestigiose edizioni d’arte. Nomi illustri, opere ormai entrate nella storia del segno inciso e stampato. Tracce preziose che ora riemergono in questa mostra, ospitata negli spazi prestigiosi del Castello di Belgioioso.

Un itinerario che comprende le acqueforti di Renato Guttuso: un’aquila resa vitale dal bulino usato dal maestro siciliano come fosse una matita, le mani plaudenti e il pugno chiuso che è il cuore pulsante della grafica realizzata per la Festa nazionale dell’Unità del 1975. Poi le opere di Sebastian Matta, il maestro assoluto del surrealismo con cui Allegri collaborò a lungo. Accanto a questi fogli, altri realizzati da grandi autori che raccontano come i percorsi della grafica siano assolutamente degni di essere affrontati e compresi: quando la carta incontra l’arte, nel più “letterario” dei rapporti creativi, spesso nascono capolavori.

Saranno esposte opere di un elegante ed eletta schiera di artisti: Abakanowicz, Annigoni, Battiato, Bertocci, Calabria, Caruso, Chagalle, Chia, Cini, Clerici, Cremonini, Fantoni, Fattori, Fiume, Franceschi, Ghelli, Giannini, Granchi, Guttuso, Marini, Matta, Mirò, Mattioli, Sassi, Sassu, Scoino, Sonfist, Spinnicchia, Vasarely e Vedova.

Esposizione ideata da Edizioni La Bezuga e M.A.C.O’ Modern Art Center Oltrepò.

 
 Informazioni 
Dove: Belgioioso - Castello di Belgioioso
Quando: da sabato 3 dicembre 2016 a domenica 18 dicembre 2016
Orario: feriali: 14,00 – 18,00 - festivi e prefestivi: 10,00 – 12,30/15,00 – 18,30
Note: Ingresso con catalogo acquistabile all’entrata € 5,00 

 
 
Pavia, 05/12/2016 (14366)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool